Menu
S. Paolino - Giovedì 22 Giugno 2017
A+ A A-

Bottalico: incontro Papa-Patriarca russo, l'ecumenismo del sangue dà frutti di pace



«Lo storico incontro tra Papa Francesco e il patriarca di Mosca Kirill, svoltosi ieri a L’Avana, segna l'avvio di una svolta nelle relazioni tra la chiesa cattolica e quella russo ortodossa – afferma Gianni Bottalico, presidente nazionale delle Acli - Questa fondamentale tappa del dialogo ecumenico è stata resa possibile a partire da una comune consapevolezza che non si può rimanere inermi di fronte alla nuova ondata di persecuzioni cui sono sottoposti i cristiani, insieme ad altre comunità religiose, in particolare in alcune aree del Medio Oriente. Il sangue versato dai martiri contemporanei è nuova linfa per l'ecumenismo. Francesco e Kirill hanno ricordato congiuntamente che le guerre degli ultimi anni e il terrorismo, parti di una strategia di creazione di caos e di divisione, stanno cancellando la presenza delle comunità cristiane in posti in cui esse hanno vissuto sin dai tempi degli apostoli.

Il fatto che l'incontro sia avvenuto in uno dei Paesi che è stato simbolo della guerra fredda, come Cuba, ma che progressivamente ha abbracciato la via diplomatica, è denso di significati. Dimostra che la via del dialogo è molto più efficace di quella militare, utilizzata, con i risultati catastrofici che vediamo, nell'arco dell'ultimo quarto di secolo, dalla prima guerra del Golfo alla Siria. E mentre a Cuba l'Oriente e l'Occidente cristiano si incontrano dopo un millennio, alla conferenza di Monaco sulla sicurezza si usano toni accesi, amplificati da certa stampa, per accreditare, contro ogni evidenza e convenienza reciproca, il pericolo una nuova guerra fredda e per minimizzare le sconfitte sul campo che i terroristi del sedicente Stato Islamico stanno subendo.

Per tali ragioni – conclude Bottalico - l'incontro tra Papa Francesco e il Patriarca Kirill va oltre l'intrinseco ed enorme significato religioso ed ecumenico e non sarà privo di benefiche ripercussioni sulle relazioni internazionali, in particolare su quelle tra l'Est e l'Ovest».

Ultima modifica: Lunedì, 15 Febbraio 2016 08:43
Torna in alto

Ultime news dal sito

Grano contaminato, la solidarietà di Acli Terra agli agricoltori

“Acli Terra è al fianco degli agricoltori e ha come obiettivo primario la tutela delle tipicità l...

"Il sostegno di Papa Francesco a Ero Straniero è un grande dono"

Un grande dono, che darà ancora più forza al nostro messaggio e alla nostra campagna. E una solle...

Prato: incontro "Caratteristiche sulle tre grandi famiglie mafiose"

Si intitola “Caratteristiche sulle tre grandi famiglie mafiose” l’incontro organizzato dal circol...

Le Acli al flash mob per la cittadinanza

Il movimento #ItalianiSenzaCittadinanza e la Campagna L’Italia sono anch’io promuovono il flash m...

Ius soli: l'intervista di Radio Vaticana ad Antonio Russo

"La legge prevede uno ‘ius soli temperato, nel senso che i requisiti per l’acquisto della cittadi...

Sardegna: Giovani e Sarajevo al centro delle prossime iniziative di Ipsia

La presentazione di un libro e un laboratorio per giovani sono le prossime iniziative dell’Ipsia ...

Tesseramento Acli 2017

Le Acli

I Temi

Link utili

Seguici su

Questo sito utilizza cookie, propri o di terze parti. Cliccando sul bottone "Accetta" acconsenti all'uso dei cookie e questo banner scomparirà. Se vuoi saperne di più e sapere come disabilitare i cookie, clicca qui