Menu
Annunciazione del Signore - Sabato 25 Marzo 2017
A+ A A-

Bottalico: incontro Papa-Patriarca russo, l'ecumenismo del sangue dà frutti di pace



«Lo storico incontro tra Papa Francesco e il patriarca di Mosca Kirill, svoltosi ieri a L’Avana, segna l'avvio di una svolta nelle relazioni tra la chiesa cattolica e quella russo ortodossa – afferma Gianni Bottalico, presidente nazionale delle Acli - Questa fondamentale tappa del dialogo ecumenico è stata resa possibile a partire da una comune consapevolezza che non si può rimanere inermi di fronte alla nuova ondata di persecuzioni cui sono sottoposti i cristiani, insieme ad altre comunità religiose, in particolare in alcune aree del Medio Oriente. Il sangue versato dai martiri contemporanei è nuova linfa per l'ecumenismo. Francesco e Kirill hanno ricordato congiuntamente che le guerre degli ultimi anni e il terrorismo, parti di una strategia di creazione di caos e di divisione, stanno cancellando la presenza delle comunità cristiane in posti in cui esse hanno vissuto sin dai tempi degli apostoli.

Il fatto che l'incontro sia avvenuto in uno dei Paesi che è stato simbolo della guerra fredda, come Cuba, ma che progressivamente ha abbracciato la via diplomatica, è denso di significati. Dimostra che la via del dialogo è molto più efficace di quella militare, utilizzata, con i risultati catastrofici che vediamo, nell'arco dell'ultimo quarto di secolo, dalla prima guerra del Golfo alla Siria. E mentre a Cuba l'Oriente e l'Occidente cristiano si incontrano dopo un millennio, alla conferenza di Monaco sulla sicurezza si usano toni accesi, amplificati da certa stampa, per accreditare, contro ogni evidenza e convenienza reciproca, il pericolo una nuova guerra fredda e per minimizzare le sconfitte sul campo che i terroristi del sedicente Stato Islamico stanno subendo.

Per tali ragioni – conclude Bottalico - l'incontro tra Papa Francesco e il Patriarca Kirill va oltre l'intrinseco ed enorme significato religioso ed ecumenico e non sarà privo di benefiche ripercussioni sulle relazioni internazionali, in particolare su quelle tra l'Est e l'Ovest».

Ultima modifica: Lunedì, 15 Febbraio 2016 08:43
Torna in alto

Ultime news dal sito

Le Acli tra i firmatari della lettera a Gentiloni per l’introduzione della TTF

Festeggiare i sessant’anni dei Trattati di Roma può essere un’occasione per portare all’attenzion...

Noi Europa

Il 25 marzo 1957, esattamente 60 anni fa, venivano firmati a Roma i Trattati che portavano alla f...

Perugia: cura dell'ambiente "Per non restare indifferenti"

Le Acli di Perugia organizzano due giorni “Per non restare indifferenti” e riflettere sull’encicl...

Al via il Congresso nazionale dell'Us Acli

"Lo sport che vogliamo" è il titolo del XV Congresso nazionale dell'Unione Sportiva Acli che pren...

Ascoli Piceno: "Parliamone", incontro sulla violenza contro le donne

La violenza sulle donne è il tema dell’incontro “Parliamone” organizzato dalle Acli insieme al Co...

Cagliari: torna "Diritti in piazza"

Torna diritti in piazza, la campagna delle Acli di Cagliari per far conoscere i servizi e le atti...

Tesseramento Acli 2017

Le Acli

I Temi

Link utili

Seguici su

Questo sito utilizza cookie, propri o di terze parti. Cliccando sul bottone "Accetta" acconsenti all'uso dei cookie e questo banner scomparirà. Se vuoi saperne di più e sapere come disabilitare i cookie, clicca qui