Menu
S. Eustachio - Mercoledì 20 Settembre 2017
A+ A A-

Rapporto Istat, Rossini: “Troppe disuguaglianze”

  • Scritto da  Ufficio stampa


“Le analisi proposte dal Rapporto Istat raccontano di un consolidamento, direi quasi definitivo, di un processo in atto da anni e che vede all’interno della stessa classe sociale convivere individui e famiglie con situazioni profondamente diverse: per reddito, condizioni e prospettive di vita. L’identità sociale si costruisce ancora attraverso il lavoro, ma in modi più complessi e frammentati che nel passato, a causa sia della pluralità delle forme contrattuali, sia di una varietà professionale che mal si adatta a una rigida classificazione. Più che la professione, l’elemento dominante è diventato il reddito”.

Lo afferma Roberto Rossini, presidente nazionale delle Acli, commentando il Rapporto Istat 2017: “In un’ottica più ampia – aggiunge - mi sembra abbastanza chiaro come la società italiana sia sempre più vicina a una situazione tipica del capitalismo avanzato: forti diseguaglianze e scarse opportunità di mobilità interna. L’integrazione sociale è ormai una questione di pedigree”.

Negli Stati Uniti, la ricercatrice dell’Università di Princeton, Lauren Rivera, ha scritto che per entrare nell’élite socio-economica l’impegno e le capacità contano sempre meno, perché “i figli delle famiglie all’apice della gerarchia sociale monopolizzano l’accesso alle buone scuole, alle università più prestigiose e ai lavori meglio pagati”.

L’Istat ci dice che in Italia sta succedendo la stessa cosa: “La questione è solo una – conclude Rossini - quanta disuguaglianza siamo disposti ad accettare?”.
 

Ultima modifica: Mercoledì, 17 Maggio 2017 17:33
Torna in alto

Ultime news dal sito

Varese: concorso "Web-Care tra valori e limiti. Da Lettera a una professoressa alle e…

In occasione dei cinquant’anni della scomparsa di don Lorenzo Milani e della pubblicazione di Let...

Trento: al via il progetto "Due passi in salute con le Acli"

Martedi 19 settembre le Acli trentine presentano il progetto “Due passi in salute con le Acli” pr...

Giacomo Carta nuovo coordinatore nazionale GA

Giacomo Carta è il nuovo coordinatore nazionale dei Giovani delle Acli (GA). Trent’anni, sardo, C...

Chiuso a Napoli il 50° Incontro nazionale di studi

Si è chiuso oggi a Napoli il 50° Incontro nazionale di studi delle Acli, che quest’anno ha avuto ...

Delrio: "Consip fatto gravissimo, a rischio democrazia del Paese"

"Il fatto della Consip è gravissimo. Bisogna indagare la verità perché è a rischio la tenuta dell...

Furlan: "Valorizzare le imprese che formano i giovani"

La segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, si aspetta dalla prossima finanziaria che si...

Tesseramento Acli 2017

Le Acli

I Temi

Link utili

Seguici su

Questo sito utilizza cookie, propri o di terze parti. Cliccando sul bottone "Accetta" acconsenti all'uso dei cookie e questo banner scomparirà. Se vuoi saperne di più e sapere come disabilitare i cookie, clicca qui