Menu
S. Anastasio - Lunedì 30 Maggio 2016
A+ A A-

Emergenza Kurdistan - Non lasciamoli soli

  • Scritto da  Redazione


Si chiama “Emergenza Kurdistan - Non lasciamoli soli” la campagna, alla quale hanno aderito anche le Acli, per sostenere i profughi che arrivano in Kurdistan dalla Siria e dall’Irak in fuga dall’Isis.

Da novembre 2014 quando la Focsiv e Avvenire hanno lanciato l'iniziativa e per 15 mesi successivi, sono stati raccolti fondi per aiutare i giovani e bambini ad affrontare la difficile situazione.

Con l’arrivo dell’inverno 2015 i fondi sono stati utilizzati per comprare coperte e abiti contro il freddo per i profughi che risiedono soprattutto nel quartiere di Ankawa nella città di Erbil in Irak.

In Kurdistan la situazione non è cambiata: continuano ad arrivare persone in fuga dalle guerre. La campagna continua.

Il sito della campagna: Emergenza Kurdistan.

Ultima modifica: Venerdì, 19 Febbraio 2016 11:48
Torna in alto

Ultime news dal sito

Rossini al Consiglio nazionale: le Acli stanno nel popolo

«Mai come oggi sentiamo la necessità di stare nel popolo, di vivere il mistero dell'incarnazione,...

Avellino: Un calcio alle disuguaglianze

Il 27 maggio si svolgerà nello stadio comunale S. Michele di Serino (Av) la partita "Un calcio al...

Cagliari: Corso di ceramica

Si svolgerà a Quartu (Ca) il corso base di ceramica artistica promosso dalle Acli di Cagliari. ...

Brindisi: Bravi sportivi, bravi cittadini

Il 3 giugno si svolgerà il terzo e ultimo appuntamento di "Vedo, corro, vinco! I ragazzi tra spor...

Salerno: Comitato "Stop Ttip"

Si è costituito il 20 maggio a Salerno un comitato “Stop Ttip”: per ora ne fanno parte le Acli, G...

Trento: Tre incontri su guerra e migranti

Segue il filo rosso delle guerre e dei migranti il percorso formativo organizzato dalle Acli di T...

Le Acli

I Temi

Le Notizie

Link utili

Seguici su

Questo sito utilizza cookie, propri o di terze parti. Cliccando sul bottone "Accetta" acconsenti all'uso dei cookie e questo banner scomparirà. Se vuoi saperne di più e sapere come disabilitare i cookie, clicca qui