Menu
S. Rosa da Lima - Martedì 23 Agosto 2016
A+ A A-

Emergenza Kurdistan - Non lasciamoli soli

  • Scritto da  Redazione


Si chiama “Emergenza Kurdistan - Non lasciamoli soli” la campagna, alla quale hanno aderito anche le Acli, per sostenere i profughi che arrivano in Kurdistan dalla Siria e dall’Irak in fuga dall’Isis.

Da novembre 2014 quando la Focsiv e Avvenire hanno lanciato l'iniziativa e per 15 mesi successivi, sono stati raccolti fondi per aiutare i giovani e bambini ad affrontare la difficile situazione.

Con l’arrivo dell’inverno 2015 i fondi sono stati utilizzati per comprare coperte e abiti contro il freddo per i profughi che risiedono soprattutto nel quartiere di Ankawa nella città di Erbil in Irak.

In Kurdistan la situazione non è cambiata: continuano ad arrivare persone in fuga dalle guerre. La campagna continua.

Il sito della campagna: Emergenza Kurdistan.

Ultima modifica: Venerdì, 19 Febbraio 2016 11:48
Torna in alto

Ultime news dal sito

Latina: Le Acli al Meeting di Rimini

Le Acli di Latina insieme al Forum 015, il gruppo che raccoglie associazioni economiche e del lav...

Brindisi: Legge regionale sul reddito di dignità

Si terrà venerdì 5 agosto alle 18,30 in Piazza Aldo Moro a Cellino San Marco (BR) l’evento di pre...

Toscana: Della Zoppa eletto segretario regionale della Fap Acli

Riccardo Della Zoppa (Pontremoli 1957) è stato eletto segretario regionale della Fap Acli della T...

Lettera aperta di associazioni, sindacati, ong a Federica Mogherini

Associazioni, sindacati, reti e ong hanno inviato una lettera aperta a Federica Mogherini, Alto R...

Ddl sul caporalato, Acli: importante passo avanti

Positivo il giudizio delle Acli per l’approvazione del Senato del ddl sul caporalato che intr...

Latina: Conferenza stampa per la realizzazione della nuova strada Roma Latina

Le Acli provinciali di Latina hanno tenuto una conferenza stampa congiunta con la Feneal Uil oggi...

Le Acli

I Temi

Le Notizie

Link utili

Seguici su

Questo sito utilizza cookie, propri o di terze parti. Cliccando sul bottone "Accetta" acconsenti all'uso dei cookie e questo banner scomparirà. Se vuoi saperne di più e sapere come disabilitare i cookie, clicca qui