Menu
S. Ireneo - Martedì 28 Giugno 2016
A+ A A-

Patto aperto contro la povertà

  • Scritto da  Redazione


Acli e Caritas propongono un patto aperto e un strumento, il Reis o Reddito di inclusione sociale, per contrastare la povertà assoluta in Italia. L’Italia infatti, insieme alla Grecia, è l’unico paese dell’Europa a 15, privo di una misura nazionale contro la povertà assoluta.

Per i promotori del Reis, gli utenti – italiani o stranieri – dovranno ricevere un mix di erogazioni monetarie e di servizi. Possono essere servizi per l’impiego, contro il disagio psicologico e/o sociale, servizi di cura o di altra natura.

A regime, cioè a partire dal quarto e ultimo anno della transizione, la misura richiede al bilancio pubblico uno stanziamento addizionale di 6.062,4 milioni di Euro, pari allo 0,34% del Pil.

 

Il sito dell'iniziativa

Ultima modifica: Venerdì, 31 Luglio 2015 13:38
Torna in alto

Ultime news dal sito

Milano: Raccolta fondi per l'orto urbano

Dal 13 giugno è iniziata la raccolta fondi per il progetto “PomodOrti Urbani” promosso anche dall...

Latina: Le riforme costituzionali

Il 4 luglio le Acli di Latina organizzano il seminario “Le riforme costituzionale, verso il refer...

Vicenza: Incontro sull'enciclica "Laudato si'"

È dedicato a “Lo stile cristiano per la cura del mondo” l’incontro organizzato per il 30 giugno d...

Genova: Messa alla prova in un circolo Acli

Dopo le Acli di Benevento anche il circolo Acli “Achille Grandi” di San Fruttuoso, Genova, ha att...

Arezzo: Le Acli vicine alla famiglia Nicolò

È morto Antonio Nicolò, presidente delle Acli di Arezzo negli anni ’90 e presidente delle Acli To...

Rossini: Brexit, una breccia drammatica nel cuore dell'Europa

«L'esito del referendum sulla permanenza nella Ue della Gran Bretagna – afferma Roberto Rossini, ...

Le Acli

I Temi

Le Notizie

Link utili

Seguici su

Questo sito utilizza cookie, propri o di terze parti. Cliccando sul bottone "Accetta" acconsenti all'uso dei cookie e questo banner scomparirà. Se vuoi saperne di più e sapere come disabilitare i cookie, clicca qui