“Lo stato delle cose: corpi intermedi e formazione delle classi dirigenti” – I dialoghi delle Acli per comprendere la politica che sarà

Si è svolto oggi a Roma, nello storico Palazzo Achille Grandi – sede delle Acli Nazionali – il secondo incontro del ciclo “Lo stato delle cose”: al centro della relazione di Giuseppe De Rita, Presidente della Fondazione Censis, corpi intermedi e formazione delle classi dirigenti.

“La crisi della dimensione intermedia risiede nella mancanza del binomio tecnico-politico che ha dato vita a quella realtà. Nel post dopoguerra degli anni ‘45- ’46 la cultura tecnica trovava il suo naturale sviluppo nel meccanismo politico” – spiega De Rita in un passaggio della sua analisi.

“Oggi assistiamo a un impoverimento della politica dovuto al primato della cronaca: la dichiarazione sostituisce il progetto, le pulsioni gli ideali, le emozioni le passioni” conclude il relatore.

“Una riflessione, quella di De Rita  – commenta il Presidente nazionale Roberto Rossini – che le Acli faranno propria rinvigorendo quotidianamente il loro impegno sociale concreto sul territorio e il rapporto ‘non intermediario’ ma diretto con le persone”.

“Lo stato delle cose: corpi intermedi e formazione delle classi dirigenti” – I dialoghi delle Acli per comprendere la politica che sarà
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR