Marcia per la Pace Perugia – Assisi

Dopo gli appuntamenti di Verona, con Arena di Pace, il 25 aprile scorso, e di Firenze, con Un Passo di Pace, il 21 settembre scorso, la Rete della Pace, alla quale aderiscono le Acli, si da’ appuntamento a Perugia, il 18 e 19 ottobre prossimi, per un seminario il 18 ottobre e per marciare insieme da Perugia ad Assisi il giorno successivo. Di seguito, il breve comunicato diffuso dalla Rete e le informazioni logistiche.

Il nostro impegno per la giustizia e per l’affermazione dei diritti, è ben presente nel movimento per la pace, per il disarmo e per la nonviolenza. La crisi economica che vive il nostro Paese e l’Europa non è scollegata o altra cosa da quanto sta accadendo nel mondo intero, e in particolar modo, ai nostri confini. La povertà e le guerre producono morti, distruzioni e persone che fuggono in cerca di un posto dove ricostruire la propria vita o per mantenere chi resta nella comunità di origine. Alla base vi è il modello di sviluppo che concentra ricchezza e saccheggia il pianeta, dominato dalle politiche neo-liberali e della speculazione finanziaria sulla politica e sui bisogni fondamentali di donne e uomini.

Per queste ragioni l’impegno per costruire la pace passa per la difesa dei diritti, a partire dal diritto al lavoro dignitoso, per l’affermazione della giustizia e della legalità contro la corruzione ed i privilegi, per una rinnovata solidarietà con chi fugge dalle guerre e dalla povertà, accogliendo e includendo.

Le associazioni della Rete della Pace si caratterizzeranno indossando una maglietta bianca, sopra cui sarà applicato l’adesivo con il logo della Rete (distribuito nei due punti di incontro sotto indicati); quindi, le bandiere della pace e di ogni singola associazione.

Durante la manifestazione sarà distribuito un volantino informativo della Rete della Pace sulle ragioni della nostra presenza.

Punti di incontro:

08:00 alla partenza con striscione della Rete della Pace e bandiere delle associazioni alla partenza Arco di Corso Cavour (sopra ai giardini del Frontone)

09:30 a Ponte San Giovanni (al sottopasso della E45, di fronte al Park Hotel) per entrare nella marcia al passaggio dello striscione della Rete della Pace.

Punti di riferimento; come da tradizione la Cgil di Perugia organizzerà :

banchetto: dopo Ponte San Giovanni, con distribuzione alimenti

furgone, a Bastia Umbra, con distribuzione acqua

Collestrada:

accoglienza con i cori della comunità di Collestrada

 

 

 

Aderiscono alla Rete della Pace: Acli, Adl, Agesci, Ansps, Associazione di cooperazione e di solidarietà internazionale Aoi, Archivio disarmo, Arci, Arci Bassa Val di Cecina, Arci Verona, Arcs, Asc, Associazione Perugia Palestina, Associazione per la pace di Modena, Associazione per la pace, AssopacePalestina, Auser, Cgil, Cgil Verona, Cnca, Comunità araba siriana in Umbria, Comunità palestinese, Coordinamento comasco per la pace, Coordinamento per la pace in Comune Milano, Encuentrarte, Fiom Cgil, Focsiv, Fondazione Angelo Frammartino onlus, Fondazione culturale responsabilità etica, Ipri, Rete Ccp, Ipsia, Lega per i diritti dei popoli, Legambiente, Link2007 cooperazione in rete, Link Coordinamento universitario, Lunaria, Mezza luna rossa palestinese, Mir, Movimento europeo, Movimento non violento, Nexus Emilia Romagna, Per il mondo onlus, Peacewaves, Piattaforma ong Mo, Rete degli studenti medi, Rete della conoscenza, Rete della pace umbra, Tavola della pace Valle Brembana, Tavola pace Val di Cecina, Tavola sarda della pace, Tavola della pace di Bergamo, Us Acli, Uds, Udu, Uisp, Un ponte per.

Marcia per la Pace Perugia – Assisi
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR