Mauro Montalbetti è il nuovo presidente di Ipsia

Nella bellissima cornice del Villaggio della Pace di Scutari (Albania) si è svolta sabato 13 e domenica 14 aprile l’annuale assemblea di Ipsia. Appuntamento importante quello di quest’anno per l’associazione: alla presenza di una sessantina di persone fra dirigenti, soci, volontari provenienti da tutta Italia, nonché degli staff italiano, kosovaro ed albanese, sono stati infatti eletti il nuovo presidente ed il nuovo direttivo.
Paola Villa, dopo otto anni, lascia il posto a Mauro Montalbetti, nuovo presidente Ipsia. Il passaggio di testimone è stato simbolicamente rappresentato con il passaggio di un sacco a pelo che era stato donato a Paola al momento della sua elezione, e che ora Paola dona a Mauro, perchè anche da presidente non smetta mai di “andare in giro (simbolicamente) in sacco a pelo”.
Non dobbiamo mai dimenticare di cercare sempre il senso di quello che facciamo. E il senso riguarda le persone reali e le loro vite” sono state queste le prime parole del neoeletto presidente all’assemblea.
Mauro, classe ’64, ha conosciuto le Acli ed Ipsia a partire dagli anni ’90 quando è arrivato come volontario del progetto “Un Sorriso per la Bosnia”. Vive e lavora a Milano, dove ha partecipato alla vita associativa dell’Unione Sportiva Acli. È stato uno dei fautori di “Giochiamo per la pace”, campi di animazione sportiva in Bosnia promossi da Ipsia e Usacli.
Insieme a Mauro sono state elette le due vicepresidenti Laura Vacilotto (Ipsia Treviso) e Benedetta Iannelli (Ipsia Sardegna), che verranno affiancate nel direttivo da Marco Calvetto (in senso di continuità come vicepresidente uscente), Simonetta De Fazi (coordinatrice del Dipartimento Politiche estere e reti internazionali delle Acli), Michele Lepora (Ipsia Vercelli), Fabio Pipinato (Ipsia Trentino) e Silvio Ziliotto (Ipsia Milano). Sono invitati Giovanni Fucili (in rappresentanza dell’esperienza Terre e Libertà) e Gianluca Alfano (in rappresentanza Acli Lombardia). Il coordinatore è Rocco Savron. Il segretario amministrativo è Paolo Conti. Il Collegio dei Revisori è composto da Rosella Pellegrini (presidente), Paolo Ricotti e Stefano Melorio (effettivi), Damiamo Lembo e Mauro Quaglieri (supplenti). Il Collegio dei Garanti è composto da Soana Tortora, Franco Codega e Roberto Volpini.
Ipsia ha fortemente voluto che un momento così importante si tenesse proprio in Albania, per dare un segnale tangibile del legame che lega l’associazione a questa terra, oltre che per festeggiare il premio al volontario dell’anno Focsiv, assegnato a Mauro Platè, che a Scutari vive e lavora.
Nella mattina di sabato si è tenuta la conferenza di chiusura del progetto “Riconoscimento e formazione per i migranti rientrati nel Nord dell’Albania”: alla presenza di più di cento persone sono intervenute autorità albanesi ed italiane, i coordinatori del progetto, beneficiari e partner che hanno presentato le proprie esperienze. Alcuni di loro hanno esposto i propri prodotti: tele e tessuti, parquet, formaggi, marmellate, vini, dolci…
Alcuni editoriali scritti da Mauro Montalbetti:
Serve che la politica torni a lottare per la tutela dei diritti e della libertà
La fine del mito dell’autoregolamentazione: la TTF un primo passo nella sfida riformatrice dei mercati
Dove era Dio a Vukovar, a Gorazde, a Sarajevo?
Perchè il forum cooperazione e l’Expo 2015 ripartano dai popoli, dai diritti e dai valori (non negoziabili)
Vent’anni dopo
Israele/Palestina: una luce nel buio

Mauro Montalbetti è il nuovo presidente di Ipsia
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR