Mauro Platé (Ipsia-Acli), il volontario internazionale dell’anno

Il volontario delle Acli premiato a Roma dalla Focsiv. Quando la cooperazione scopre e valorizza la risorsa dei migranti

Sabato mattina 1 dicembre a Roma presso la Sala degli Arazzi in Rai, Mauro Platè, impegnato con Ipsia nella città di Scutari in Albania, riceverà il Premio del volontariato internazionale, giunto quest’anno alla XIX edizione. Il premio è promosso dalla Focsiv – Volontari nel Mondo, in vista della Giornata mondiale del volontariato indetta dalle Nazioni Unite. All’evento sarà presente anche il presidente delle Acli, Andrea Olivero.

Originario di Cremona, Mauro ha 34 anni e da dieci svolge servizio volontario internazionale con Ipsia.
Da tre vive a Scutari ed è impegnato in un progetto di riconoscimento e formazione per i migranti rientrati nel Nord Albania, “Risorse migranti”.
Obiettivo del suo lavoro è favorire il reinserimento socio-economico dei migranti di rientro cercando di valorizzare le competenze acquisite all’estero.

Mauro vive in Albania con la moglie Cristiana e una figlia di due anni.
Il premio della Focsiv è quindi anche un premio a tutta la famiglia, alla quale non a caso il numero appena uscito di Famiglia cristiana ha dedicato la sua copertina.
 

“Qui più che altrove – ha detto Mauro ad Alberto Laggia che lo ha intervistato per il settimanale dei Paolini – la cooperazione internazionale è efficace, muove la società. C’è una nuova capacità di fidarsi degli altri dopo decenni in cui la cooperazione è stata bruciata dal regime. È il vero capitale sociale. E il ruolo dei migranti può essere decisivo”.

“In 2 anni – spiega Mauro – sono passate dallo sportello del progetto oltre 1.700 persone (di queste 500 giovani) per chiedere informazioni, certificati o visti. Il progetto, inoltre, ha attivato corsi di formazione per 17 tipologie professionali e ha finanziato l’inizio di 12 piccole attività innovative, destinando fondi per attrezzature e macchinari, con un occhio particolare alle realtà che utilizzano energie rinnovabili”.

Mauro Platé (Ipsia-Acli), il volontario internazionale dell’anno
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR