Meravigliati dall’agire del Signore

2 ottobre 2011 – XXVII Domenica del tempo ordinario – anno AVivere nella vigna per produrre buoni frutti di giustizia. Questo Gesù chiede agli anziani del popolo e ai capi dei sacerdoti. E’ una chiamata che si estende a ciascuno di noi, ognuno per la propria parte di responsabilità, come mostra la prima lettura. Questo ci dà la possibilità di essere sempre lieti nel Signore, secondo il pressante invito di Paolo.Matteo 21,33-43In quel tempo, Gesù disse ai capi dei sacerdoti e agli anziani del popolo: 33 «Ascoltate un’altra parabola: c’era un uomo, che possedeva un terreno e vi piantò una vigna. La circondò con una siepe, vi scavò una buca per il torchio e costruì una torre. La diede in affitto a dei contadini e se ne andò lontano. 34 Quando arrivò il tempo di raccogliere i frutti, mandò i suoi servi dai contadini a ritirare il raccolto. 35 Ma i contadini presero i servi e uno lo bastonarono, un altro lo uccisero, un altro lo lapidarono. 36 Mandò di nuovo altri servi, più numerosi dei primi, ma li trattarono allo stesso modo. 37 Da ultimo mandò loro il proprio figlio dicendo: “Avranno rispetto per mio figlio!”. 38 Ma i contadini, visto il figlio, dissero tra loro: “Costui è l’erede. Su, uccidiamolo e avremo noi la sua eredità!”. 39 Lo presero, lo cacciarono fuori dalla vigna e lo uccisero. 40 Quando verrà dunque il padrone della vigna, che cosa farà a quei contadini?».  41 Gli risposero: «Quei malvagi, li farà morire miseramente e darà in affitto la vigna ad altri contadini, che gli consegneranno i frutti a suo tempo». 42 E Gesù disse loro: «Non avete mai letto nelle Scritture: “La pietra che i costruttori hanno scartato è diventata la pietra d’angolo; questo è stato fatto dal Signore ed è una meraviglia ai nostri occhi”? 43 Perciò io vi dico: a voi sarà tolto il regno di Dio e sarà dato a un popolo che ne produca i frutti». 
Questa parabola risente della divisione tra gli ebrei diventati cristiani e gli ebrei che non hanno creduto in Gesù come il Messia inviato da Dio per la salvezza del popolo e di tutti gli uomini. Gesù riprende il racconto di Isaia e vi introduce una variante: la vigna la dà in affitto e non la coltiva lui direttamente. Egli si affida alla responsabilità di altri affinché la vigna produca frutti buoni. (leggi tutto)

Meravigliati dall’agire del Signore
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR