Michele Consiglio

Consigliere nazionale eletto, fa parte della Presidenza nazionale delle Acli con delega alle Politiche estere e alle Reti internazionali. Dal novembre 2010 è vicepresidente della Federazione Acli internazionali (Fai). È membro del Consiglio generale degli italiani all’estero (Cgie) e del Consiglio nazionale del Cime (Consiglio italiano del movimento europeo).

Sposato con due figli, già componente della presidenza nazionale dal 2000, è stato vicepresidente nazionale delle Acli e responsabile del dipartimento “Rete mondiale aclista” dal 2008 al 2012. Per due mandati consecutivi ha ricoperto l’incarico di vicepresidente delegato del Patronato e responsabile dell’area Emigrazione e Immigrazione della Presidenza delle Acli nazionali. Ha fatto parte della Consulta per i problemi degli stranieri immigrati.
Nato nel 1954, ha iniziato nel 1972 il suo percorso nelle Acli in un circolo di quartiere di Torino. Obiettore di coscienza nel 1976 presso le Acli torinesi, è stato segretario provinciale e componente del direttivo nazionale dei Giovani delle Acli.Presidente delle Acli di Torino dal 1989 al 2000, è stato funzionario dell’Agenzia regionale di protezione ambientale del Piemonte fino al 2009, coordinando progetti di studio e unità operative in Italia e all’estero.

Michele Consiglio
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR