Milano: 70 anni in città

La storia delle Acli milanesi e quella dell’Italia sono state al centro della festa per i 70 anni delle Acli milanesi che si è svolta il 12 dicembre presso l’auditorium S. Fedele di Milano.

Molti gli ospiti presenti alla giornata, a cominciare dal sindaco della città Giuliano Pisapia che ha ringraziato le Acli per il loro lavoro “Non solo vi faccio gli auguri – ha detto – ma vi chiedo di continuare a lavorare insieme per Milano, per la città metropolitana e per l’Italia”.

Due video, “Ancora un grande compito”, finanziato con il 5×1000 del 2013, e “La storia dell’Italia in quattro stagioni” prodotto dall’Iref Acli, hanno raccontato la storia delle Acli milanesi e quella italiana negli ultimi 70 anni.

Nel suo intervento inviato da Nuoro, Gianni Bottalico, presidente nazionale Acli, ha ricordato l’impegno delle Acli milanesi contro la povertà e affianco delle persone che avevano perso il lavoro con la partecipazione al Fondo Famiglia-lavoro della diocesi ambrosiana e il contributo culturale dato dall’associazione al grande evento dell’Expo 2015.

Insieme alla celebrazione del passato, nella giornata sono state presentate anche le sfide del futuro. Per Paolo Petracca, presidente delle Acli milanesi, sono fondamentali: la partecipazione e l’attenzione ai bisogni della città metropolitana e la formazione dei giovani. “Dobbiamo investire sul ricambio generazionale, puntiamo sul coinvolgimento di giovani e adulti con programmi formativi”, ha concluso Petracca.

Al termine della manifestazione le Acli hanno ricevuto un attestato dal Comune di Milano per la “luminosa storia di progresso sociale che ha accompagnato lo sviluppo della città con il sostegno ai lavoratori e alle loro famiglie e con la promozione di una economia solidale, attenta ai bisogni dei più deboli”.

Milano: 70 anni in città
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR