Milano: Commossi per Lazzati venerabile

Le Acli Milanesi accolgono con commozione la notizia della firma da parte di papa Francesco del decreto con cui si riconosce al prof. Giuseppe Lazzati il titolo di “venerabile”, aprendo la strada alla sua beatificazione.“In verità, – ricordano le Acli di Milano – la figura di Giuseppe Lazzati è già venerata e amata per la santità di vita e la dottrina da molte persone dentro e fuori la Chiesa ambrosiana, di cui fu figlio fedele e vero maestro, nella sua condizione laicale che egli sempre rivendicò come elemento costitutivo della vita della Chiesa, per certi versi anticipando di decreti del Concilio Vaticano II di cui fu appassionato difensore e interprete.È significativo per noi che questa decisione venga resa nota nello stesso giorno in cui papa Francesco promulga la sua prima Enciclica Lumen fidei, nella quale il Vescovo di Roma ricorda che ‘la fede non allontana dal mondo ma spinge all’impegno’. Questo concetto fu alla base della vita del prof. Lazzati, ed egli lo insegnò a generazioni di giovani laici cristiani, e le Acli ambrosiane si onorano di essere fra i suoi discepoli.Altrettanto significativo è che nella stessa giornata sia anche stato dato l’annunzio della canonizzazione dei papi Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II, che furono il primo l’ideatore e il secondo l’operoso interprete del Concilio Vaticano II, il quale, come ci ricorda papa Bergoglio nella sua Enciclica ‘ha fatto brillare la fede all’interno dell’esperienza umana, percorrendo così le vie dell’uomo contemporano’. Su queste vie ci ha insegnato a camminare il venerabile Giuseppe Lazzati, e su di esse intendiamo come Acli proseguire il nostro cammino nella fedeltà al Vangelo, ai lavoratori e alla democrazia”.

Milano: Commossi per Lazzati venerabile
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR