Milano: Giornata per i diritti dei migranti

28 febbraio 2011 – Torna anche quest’anno la manifestazione “1° marzo – Giornata per i diritti dei migranti” promossa dalle Acli di Milano, Monza e Brianza insieme a una serie di associazioni e dai sindacati Cisl, Uil e Cgil. L’evento che avrà come titolo “Il giallo è il nostro colore”, richiamando la campagna nazionale “Mettiti in giallo contro il razzismo”,  si svolgerà a Milano il 1° marzo in piazza Duca d’Aosta alle 18.00.Intervengono i comici di Zelig: Claudio Batta, Gianluca De Angelis, Luca Klobas, Luz & Corrado, Teresa Mannino, Diego Parassole, Alberto Patrucco, Rita Pelusio, Renato Sarti, Antonello Taurino.

Con questa manifestazione gli organizzatori, desiderano sensibilizzare sulle difficoltà che hanno gli immigrati nel nostro Paese. A partire dalla “perdita del posto di lavoro” che per gli stranieri “significa anche la perdita del permesso di soggiorno e della possibilità di vivere legalmente alla luce del sole”.Altra difficoltà è rappresentata dal decreto flussi che dimostra “l’inefficacia delle attuali politiche in tema di immigrazione” e non consente “un reale incontro tra domanda e offerta di lavoro” e, soprattutto non permette “l’emersione del lavoro irregolare, che l’economia del Paese già impiega, lasciando spazio a possibili truffe”.Diverse sono le richieste che i promotori rivolgono alle istituzioni: inasprimento delle sanzioni per chi sfrutta la manodopera irregolare; cittadinanza italiana per chi nasce e cresce in Italia, diritto di voto amministrativo per gli immigrati regolari; rispetto dei tempi prescritti dalla legge – entro 20 giorni – per il rilascio dei permessi di soggiorno, un maggior uso delle politiche attive per il reinserimento occupazionale per gli stranieri privi di ammortizzatori sociali, maggiori investimenti in politiche di integrazione a partire da scuola, casa, salute e politiche sociali.

Milano: Giornata per i diritti dei migranti
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR