Moderatismo: le parole dell’Incontro di studi 2012

In politica il moderatismo rappresenta la posizione di chi non predilige gli estremismi, ma preferisce l’equilibrio e la moderatezza.

Benché sia una definizione che può attagliarsi a politici di ogni parte politica, il moderatismo, proprio per la lontananza da posizioni estreme, è invalso per indicare le posizioni di Centro e, spesso, le posizioni dei cattolici in politica, nonché gli interessi della classe sociale media. Il termine moderato ha incontrato una notevole fortuna, superando i confini stessi del moderatismo. È però anche stato utilizzato in un’accezione negativa, per indicare coloro che non mostrano coraggio politico e che, per ottenere o conservare il consenso, danno ragione un po’ a tutti, senza esprimere ferme opinioni proprie. Nel caso dell’impegno sociale e politico dei cattolici mostrerebbe la tendenza a stemperare la radicalità del Magistero sociale della Chiesa.Al contrario, i sostenitori del moderatismo ritengono che esso incarni la capacità di mediare e conciliare i contrasti e di seguire un progetto per qualcosa di migliore e di innovativo, ma rimanendo concreti. La mediazione, assunta come una metodologia e non come un fine in sé, sarebbe la stella polare del moderato nel fare politica. I fautori del moderatismo, infatti, sostengono che c’è una moderazione che consiste nel rispetto dell’avversario, nella comprensione delle istanze che avanza, se giuste, e nella non mitizzazione della politica, senza che ciò contrasti con la capacità di assumere iniziative coraggiose e d’avanguardia, capaci di incidere. Per costoro il termine avrebbe sofferto di un’interpretazione pragmatica, scaltra e conformista.Nella politica italiana degli ultimi anni il termine è stato identificato con posizioni sempre più nettamente conservatrici e neoliberiste. Tuttavia l’ideale moderato e centrista ha conservato un grande appeal e molti si candidano ad incarnarlo. Col rischio che diventi una richiamo strumentale e di confondere moderatismo con mediocrità.Manzoni, al quale i “moderati” non piacevano, era solito affermare: «vi son di quelli che vanno predicando che la virtù sta nel mezzo, e il mezzo lo fissano giusto in quel punto dove loro sono arrivati e ci stanno comodi».

Moderatismo: le parole dell’Incontro di studi 2012
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR