Moldavia: Impegno Acli per accordo bilaterale su sicurezza sociale

Nel corso della seconda giornata della sua visita in Moldova il presidente delle Acli Gianni Bottalico ha incontrato il 25 settembre 2014 il ministro del Lavoro, delle politiche sociali e della famiglia, Valentina Buliga e il viceministro Sergiu Sainciuc, con i quali si è intrattenuto sulle relazioni tra l’Italia e la Moldova nell’inserimento lavorativo regolare e legale delle lavoratrici e dei lavoratori moldovi in Italia.

Per questo tra ministero del Lavoro italiano e quello moldovo c’è un accordo di collaborazione che si realizza anche tramite progetti finanziati dai Fondi europei per l’integrazione. Alcuni di questi progetti sono stati realizzati in Moldova anche dalle Acli e dal Patronato Acli.

Con il viceministro Sainciuc l’incontro si è focalizzato sull’avvio di un accordo con l’Italia per quanto riguarda la previdenza sociale. Accordo che la Moldova ha già con vari Paesi dell’Unione europea e non solo, a beneficio dei lavoratori moldovi ma anche degli stessi Paesi in cui costoro si trovano.

Il presidente Bottalico ha confermato quanto già dichiarato ieri al premier moldovo ovvero l‘impegno delle Acli a sostenere presso il Governo italiano la necessità di avviare i colloqui tra i due Governi per arrivare a un accordo bilaterale sulla sicurezza sociale.

Infine Bottalico ha invitato il ministero del Lavoro alla conferenza che le Acli intendono promuovere sulle relazioni tra Moldova e Italia.

Moldavia: Impegno Acli per accordo bilaterale su sicurezza sociale
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR