Morire di speranza. Una preghiera per chi ha perso la vita nel Mediterraneo

Anche quest’anno, in occasione della Giornata mondiale del Rifugiato, le Acli, insieme alla Comunità di Sant’Egidio, l’associazione Centro Astalli, la Caritas Italiana, la Fondazione Migrantes, la Federazione Chiese Evangeliche in Italia e l’associazione Comunità Papa Giovanni XXIII, invitano tutti a partecipare alla veglia di preghiera “Morire di Speranza”, per ricordare le numerose persone che hanno perso la vita nei viaggi verso l’Europa. 

La preghiera si terrà, oltre che in diverse città italiane ed europee, a Roma, il 23 giugno 2016, alle ore 18.30 presso la Basilica di Santa Maria in Trastevere.

Durante la preghiera, a cui parteciperanno comunità e associazioni di immigrati, rifugiati e organizzazioni di volontariato, saranno letti i nomi e saranno raccontate le storie di quanti hanno intrapreso questo viaggio e sono morti nel tentativo di raggiungere il nostro continente. Un’invocazione perché nasca una diversa cultura dell’accoglienza e perché il Mediterraneo sia  un “prolungamento dell’Europa” (Giorgio La Pira) piuttosto che il suo confine.

Morire di speranza. Una preghiera per chi ha perso la vita nel Mediterraneo
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR