Napoli: 10 punti famiglia per il 1° maggio

In occasione del 1° maggio festa dei lavoratori, ma anche, a partire dal 1955, di S. Giuseppe artigiano, protettore della famiglia, le Acli di Napoli attivano dieci nuovi punti famiglia sul territorio. Durante le celebrazioni per la giornata, Pasquale Orlando, presidente delle Acli provinciali ha detto: ‘Siamo con i nostri circoli a fianco di quanti rischiano il licenziamento, con un pensiero speciale a tutte le vittime di incidenti sul lavoro’. La solitudine dei lavoratori soprattutto quelli precari e irregolari, la maggior parte giovani e immigrati, rappresenta un ostacolo alla diffusione della cultura della sicurezza e della responsabilità, facilitando al contrario il prodursi di situazioni rischiose’.

‘La solitudine – ha detto poi Orlando – riguarda oggi tutti i lavoratori, vittime di una deriva individualistica che ha intaccato il lavoro e i lavoratori così come la società intera. Bisogna allora recuperare e ricostruire quella radice di socialità del lavoro, che nella storia ha significato diritti di cittadinanza, giustizia sociale e solidarietà. È questa la ragione per cui riteniamo importante rilanciare e promuovere anche in futuro i valori della mutualità, della cooperazione e della solidarietà, che da sempre si collegano alla cultura dei lavoratori’.

Napoli: 10 punti famiglia per il 1° maggio
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR