Napoli: Dolore per la scomparsa di padre Conti Guglia

30 agosto 2010 – Le Acli di Napoli piangono la scomparsa di padre Carmelo Conti Guglia, avvenuta pochi giorni fa. Padre Conti Guglia era stato il primo assistente spirituale delle Acli di Napoli al momento della loro fondazione, nel 1944, e aveva servito il movimento dei lavoratori cristiani per diversi decenni, come ha raccontaro lui stesso nei suoi volumi, tra cui La sindacalista santa, dedicato all’aclista napoleta Margherita De Santis.

Nato il 2 dicembre del 1910, padre Conti Guglia avrebbe festeggiato i cento anni tra qualche mese. Durante i suoi anni di sacerdozio – aveva preso i voti nel 1927 – era diventato noto per i suoi tentativi di dialogo con gli hippy napoletani negli anni della contestazione studentesca e per l’attenzione verso i poveri di Napoli dove ha dato vita alla “Comunità Servire” per la prevenzione della criminalità e della tossicodipendenza.«La scomparsa di padre Conti Guglia ci addolora enormemente, anche se ormai era lontano dalla vita delle Acli da molti anni. – ha dichiarato il presidente delle Acli porovinciali Pasquale Orlando – perché con lui scompare un aclista degli albori, un forte legame tra questa associazione e la sua storia».

Napoli: Dolore per la scomparsa di padre Conti Guglia
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR