Napoli: Soddisfatti per sentenza tar contro l’azzardo

Le Acli di Napoli salutano con soddisfazione la notizia del rigetto da parte del Tar Campania dei ricorsi presentati da circa 20 società che hanno richiesto la sospensione del “Regolamento sale da gioco e giochi leciti”, approvato all’unanimità dal Consiglio comunale di Napoli lo scorso Dicembre 2015″.

Il regolamento permette il gioco d’azzardo solo dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 18.00 alle 23.00 inclusi i giorni festivi.
“Il contrasto alle ludopatie – ha dichiarato il presidente delle Acli Napoli Gianvincenzo Nicodemo – è una scelta di buona amministrazione e questa sentenza del Tar conferma che andiamo nella direzione giusta.

Le Acli sono parte della campagna Mettiamoci in gioco e hanno accompagnato questo percorso dell’amministrazione De Magistris, che in particolare con l’assessore Panini e il consigliere Esposito ha sostenuto con coraggio questo regolamento comunale per buona parte della consiliatura precedente.

Ci sentiamo di incoraggiare le amministrazioni comunali dell’area metropolitana di Napoli di redigere analoghi regolamenti e siamo a disposizione per sostenere questo percorso” conclude Nicodemo.

In una nota, riportata da Agimeg.it. la Giunta di Napoli spiega “Il danno economico paventato dai ricorrenti non è stato riconosciuto come un danno immediato da parte del Tar che, allo stesso tempo, ha condannato i ricorrenti al pagamento delle spese processuali accessorie. Con tale pronuncia si raggiunge, quindi, un altro grande traguardo nell’operazione di contrasto al fenomeno della ludopatia nella nostra città, condotta dal Comune di Napoli e sostenuta fortemente da associazioni locali e nazionali, da Federconsumatori Campania e dal comitato ‘Mettiamoci in gioco’, che si sono costituiti in giudizio”.

La campagna “Mettiamoci in gioco”

Napoli: Soddisfatti per sentenza tar contro l’azzardo
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR