Nuove iniziative Acli in America Latina

Si arricchisce di nuovi progetti e iniziative l’impegno delle Acli con i nostri connazionali all’estero, in Argentina e in Brasile. Nei giorni scorsi è giunta in America Latina una delegazione dell’associazione guidata dal vicepresidente Michele Consiglio, responsabile del dipartimento “Rete mondiale aclista”, e raggiunta in queste ore dal presidente nazionale Andrea Olivero.In Brasile, a San Paolo, sono stati presentati ufficialmente due progetti negli ambiti della formazione professionale e dello sport sociale. Il primo, Artesolidària, sostenuto dai fondi del 5 per mille devoluti alle Acli dai contribuenti italiani, è realizzato dalle Acli di San Paolo in collaborazione con l’Inct, l’Istituto nazionale per la cittadinanza e il lavoro. Nasce per sostenere l’occupazione nel settore dell’artigianato, con una forte attenzione all’ambiente e alle lavorazioni autoctone. Dall’inizio dell’anno sono stati formati 36 giovani artigiani, in maggioranza donne, per l’avviamento di cinque ateliers con specifiche specializzazioni: bio-gioielli, lavorazione della fibra di banano, lavorazione della fibra di taboa, produzione di oggetti attraverso il riciclaggio dei filtri di caffè e della carta. Artesolidària parteciperà con un proprio stand alla Fiera internazionale dell’artigianato che si svolgerà in Italia, a Milano, dal 4 al 12 dicembre prossimo.

Unione sportiva in Brasile” è il nome del secondo progetto presentato a San Paolo in questi giorni, che intende proprorre anche in Brasile il modello di partecipazione basato sul ruolo sociale dello sport come strumento educativo e formativo, di inclusione scoiale e promozione della salute. Per la prima volta l’Us Acli sarà rappresentata fuori dall’Europa con un proprio circolo, all’interno delle strutture del Club Esperia, uno dei più tradizionali club brasiliani, con 110 anni di storia, fondato da sette rematori italiani in omaggio all’omonimo club di Torino, in Italia. Con la collaborazione dell’Università di San Paolo, il progetto prevede il coinvolgimento di circa 100 ragazzi con problemi visivi, dai 3 anni in avanti, in attività ludiche, sportive e riabilitative, attraverso le discipline del nuoto, atletica, judo e futbol a cinque. I ragazzi e le loro famiglie verranno accompagnati anche nel percorso scolastico.Anche in Argentina viene costituito un nuovo soggetto associativo. A Buenos Aires nascono i Giovani delle Acli d’Argentina. All’assemblea costitutiva, presente il segretario nazionale dei Giovani delle Acli italiane, Giuseppe Failla, partecipano i delegati dei giovani della Grande Buenos Aires, di Mar del Plata, di Rosario, Cordoba, Tucumam e Santa Fé. Il Consiglio nazionale delle Acli argentine si riunisce per discutere del prossimo congresso della Fai, le Federazione delle Acli internazionali, a Parigi, dall’11 al 13 novembre prossimo.

Nuove iniziative Acli in America Latina
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR