Olivero: “E’ tempo che i cattolici si rimettano al servizio del Paese”

Il presidente delle Acli, Andrea Olivero, ha presentato in un video i contenuti e gli obiettivi del 45° Incontro di studi delle Acli, in programma a Orvieto nei giorni 14 e 15 settembre 2012.”È importante che i cattolici si rimettano al servizio del Paese – spiega così Olivero la scelta del titolo di questa edizione del tradizionale Incontro delle Acli – stando coi piedi nell’oggi e guardando con attenzione ai nodi cruciali per il domani”. Ecco dunque lo spazio dato in programma dalle Acli alla questione delle riforme istituzionali, alla situazione del nuovo mercato del lavoro e del sistema di welfare e alla sfida dell’economia sociale per una nuova economia al servizio del bene comune.”Su questi temi siamo innanzi tutto noi delle Acli chiamati a metterci in gioco – continua Olivero – ma abbiamo anche il compito di stimolare la politica a guardare avanti”. Sulla presenza più attiva e vivace dei cattolici in politica in questa fase del Paese, il presidente delle Acli sottolinena che innanzi tutto è importante “confrontarsi sui contenuti e poi costruire alleanze su visioni strategiche per il futuro”. E commentando la presenza dei leader di Pd e Udc, Bersani e Casini: “Avremmo voluto avere anche altri, ma il centrodestra ha scelto di guardare al passato, a un ventennio sterile e incapace di dare un futuro al Paese”.Infine, anche nel programma dell’Incontro, la presenza per gli aclisti di un riferimento costante all’accompagnamento spirituale: “Come insegnava anche il cardinal Martini, invitando i credenti a mettersi al servizio, bisogna sempre ripartire dalla Parola e vivere alla luce del Vangelo”.

Olivero: “E’ tempo che i cattolici si rimettano al servizio del Paese”
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR