Pensione inabilità civile e limiti di reddito

A dicembre 2013 sono stata riconosciuta invalida civile al 100% con indennità di accompagnamento. Il mio reddito da lavoro nel 2013 è stato di euro 15.000. Quanto avrò in pagamento?

 

Con il riconoscimento ottenuto le prestazioni economiche possibili sono due: la pensione di inabilità civile e l’indennità di accompagnamento.

Entrambe le prestazioni sono compatibili con lo svolgimento di attività lavorativa, sia dipendente,sia autonoma.

Mentre l’erogazione della pensione è subordinata al mancato superamento di un limite reddituale, l’indennità di accompagnamento ne è invece indipendente.

Il limite di reddito per il diritto alla pensione di inabilità degli invalidi civili totali, è calcolato sulla base del solo reddito soggetto ad Irpef prodotto dall’invalido, mentre il reddito del coniuge non conta: questo è stato recentemente stabilito dall’art.10, del D.L. n.76/2013,  convertito dalla Legge n.99/2013.

Nel 2013 il limite di reddito per poter avere in pagamento la pensione di inabilità era pari a euro 16.127,30, mentre per il 2014 tale limite è stato elevato a euro 16.449,85.

Sussistono quindi le condizioni perché a partire dal mese successivo alla data di presentazione della domanda, siano regolarmente pagati sia la pensione di inabilità, sia l’indennità di accompagnamento.

Per il 2013 gli importi mensili erano i seguenti:

pensione : euro 275,87

indennità di accompagnamento : euro 499,27.

 

Per il 2014 gli importi sono i seguenti:

pensione: euro 279,19;

indennità di accompagnamento: euro 504,07.   

 

 

Per informazioni www.patronato.acli.it

Pensione inabilità civile e limiti di reddito
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR