Per la manutenzione straordinaria serve la Cil

Dovrei effettuare dei lavori in casa sostituendo gli infissi e i pavimenti. Preciso che la sostituzione di questi ultimi è conseguente alla demolizione di pareti. Vorrei sapere se la Comunicazione di inizio lavori (Cil) inoltrata dal mio tecnico al Comune, che nel campo della descrizione indica “manutenzione interna con sostituzione di infissi e pavimenti”, può essere accettata ai fini del bonus fiscale del 50%.

La risposta alla domanda è affermativa. La Cil (Comunicazione di inizio lavori) deve essere inoltrata seguendo la modulistica del Comune ogniqualvolta vengano realizzati degli interventi di “edilizia libera”, tra cui rientrano appunto i lavori di “manutenzione straordinaria” indicati nel quesito (altri esempi sono l’apertura di porte interne o lo spostamento di pareti).

L’importante è che nella comunicazione sia indicato il nominativo dell’impresa esecutrice delle opere. La presentazione della Cil dà titolo per il contestuale inizio dei lavori.

Ora, sia la sostituzione degli infissi che quella della pavimentazione, conseguente alla demolizione di pareti, dà diritto all’applicazione della detrazione del 50% sempre che i pagamenti siano eseguiti con bonifico bancario o postale da cui risultino la causale del versamento (“Detrazione del 50% ai sensi dell’art. 16/bis del DPR del 22 Dicembre 1986 n. 917 e successive modifiche”), il codice fiscale del beneficiario della detrazione, e il codice fiscale o numero di partita Iva del beneficiario del pagamento.

Per informazioni: www.caf.acli.it

Per la manutenzione straordinaria serve la Cil
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR