Per una cultura della libertà e della pace

Sarà aperto dall’incontro pubblico “Per una cultura della libertà e della pace: prima, dopo, attraverso Charlie Hebdo” l’appuntamento per l’Assemblea annuale della Rete della Pace, alla quale aderiscono anche le Acli, che si svolgerà a Perugia dal 20 al 21 febbraio.

Entrambe le iniziative si svolgono con il patrocinio della Regione Umbria che ospiterà anche i lavori (Palazzo Donini, Salone d’onore della Regione Umbria, Corso Vannucci 96) con il seguente calendario

Venerdì 20 febbraio, dalle ore 17:00 alle ore 19:30:

Tavola rotonda “Per una cultura della libertà e della pace: prima, dopo, attraverso Charlie Hebdo”, con Adel Jabbar, sociologo, monsignor Paolo Giulietti, vescovo ausiliario di Perugia-Città della Pieve, Paolo Butturini, consigliere nazionale della Federazione nazionale della stampa italiana (Fnsi)

Sabato 21 febbraio, dalle ore 09:00 alle ore 12:30:

Assemblea Nazionale Annuale della Rete della Pace con la presenza dei rappresentanti di tutte le associazioni,comitati, tavole della pace locali, sindacati, studenti, circoli che aderiscono alla Rete della Pace. Durante i lavori assembleari, oltre alla valutazione del primo anno di attività della Rete, si discuterà del ruolo e dell’azione che il movimento per la pace, per il disarmo, per l’azione Nonviolenta deve avere nella società italiana ed europea, soprattutto, oggi, alla luce di quanto sta accadendo ai confini dell’Europa, dei nuovi venti di guerra e dell’attacco alle libertà ed ai diritti nell’Europa stessa.
Sono previsti gli interventi di Carla Casciari, vicepresidente della Regione Umbria e di Diego Dramane Waguè, assessore del Comune di Perugia.

Le due giornate saranno occasione per lanciare in Umbria la raccolta firme per la legge di iniziativa popolare che prevede la creazione di un Dipartimento di Difesa Civile.

Rete della Pace
ACLI, AGESCI, Ambasciata democrazia locale, ANSPS, AOI – associazione di cooperazione e di solidarietà internazionale, Ara pacis iniziative, Archivio Disarmo, ARCI, ARCI Bassa Val di Cecina, ARCI Verona, ARCS, Arci servizio civile, Associazione Perugia Palestina, Associazione per la Pace, Associazione per la Pace di Modena, AssoPacePalestina, AUSER, CGIL, CGIL Verona, CNCA, Comunità araba siriana in Umbria, Coordinamento Comunità Palestinesi, Coordinamento Comasco per la Pace, Coordinamento Pace in Comune Milano, Encuentrarte, FIOM Cgil, FOCSIV, Fondazione Angelo Frammartino Onlus, Fondazione culturale responsabilità etica, IPRI – Rete CCP, IPSIA, Lega per i Diritti dei Popoli, Legambiente, Link2007 Cooperazione in Rete, Link – coordinamento universitario, Lunaria, Mezza Luna Rossa palestinese, MIR, Movimento europeo, Nexus Emilia Romagna, Per il mondo onlus, Peacewaves, Piattaforma ong MO, Restiamo umani con Vik Venezia, Rete degli Studenti Medi, Rete della Conoscenza, Rete della pace umbra, Tavola della Pace valle Brembana, Tavola pace val di Cecina, Tavola Sarda della Pace, Tavola della Pace di Bergamo, U.S. Acli, UDS, UDU, UISP, Un ponte per…, Ventiquattro marzo Onlus.

Per una cultura della libertà e della pace
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR