Pordenone: Votare perché la democrazia è partecipazione

La democrazia è partecipazione. La democrazia si sostiene votando“. Con queste parole il circolo Acli Aldo Capitini di Pordenone invita a votare al referendum del 12 e 13 giugno.“Il bene comune primario per la nostra società – scrivono le Acli – è la partecipazione di tutti i cittadini a tutte le forme di scelta dirette e indirette, come ha sottolineato dal nostro presidente della Repubblica”.“Per tale motivo chiediamo a tutti i cittadini di analizzare attentamente le proposte dei referendum e poi di conseguenza fare il proprio dovere ed esercitare il proprio diritto di voto”.

Il circolo propone di votare quattro sì.Due per l’acqua: “pur essendo necessaria un gestione pubblica più efficiente e trasparente – spiegano gli aclisti – non possiamo accettare la privatizzazione e la mercificazione di un bene così importante”.Un ‘sì’ per fermare il nucleare: “è una tecnologia – si legge nella nota – ormai non più all’avanguardia e che oltretutto si porta dietro il problema irrisolto delle scorie”. E infine, un ‘sì’ contro il legittimo impedimento: “Tutti i cittadini – concludono da Pordenone – sono uguali davanti alla legge”.

Pordenone: Votare perché la democrazia è partecipazione
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR