Pregare con fiducia di essere esauditi

17 ottobre 2010 – XXIX Domenica tempo ordinario anno C.In quel tempo, Gesù 1 diceva ai suoi discepoli una parabola sulla necessità di pregare sempre, senza stancarsi mai: 2 «In una città viveva un giudice, che non temeva Dio né aveva riguardo per alcuno. 3 In quella città c’era anche una vedova, che andava da lui e gli diceva: “Fammi giustizia contro il mio avversario”. 
La parabola è chiara nel suo scopo: pregare sempre senza stancarsi mai, ma è come se fosse un esempio al contrario. Il giudice disonesto non fa giustizia perché è giusto, ma perché è importunato nelle sue comodità. Egli compie il bene pur non credendoci, perché così si può togliere di mezzo la vedova che non ha che lui per ottenere giustizia contro il suo avversario. ([downloadacli menuitem=”334″ downloaditem=”2616″ direct_download=”true”]leggi tutto[/downloadacli])Pregare sempre, come come, per affidare al Padre la realizzazione del nostro desiderio di vita, che a volte necessita di attraversare la morte, come ha fatto Gesù per giungere alla pienezza della vita. Continuiamo ad avere fede.

Pregare con fiducia di essere esauditi
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR