Preparare l’avvento del Messia

24 giugno 2012 – Solennità della Natività di san Giovanni BattistaGiovanni prepara il popolo alla venuta del Messia, origine della vita e per questo salvatore di tutti.
Luca 1,57-66.80
57 Per Elisabetta si compì il tempo del parto e diede alla luce un figlio. 58 I vicini e i parenti udirono che il Signore aveva manifestato in lei la sua grande misericordia, e si rallegravano con lei. 59 Otto giorni dopo vennero per circoncidere il bambino e volevano chiamarlo con il nome di suo padre, Zaccarìa. 60 Ma sua madre intervenne: «No, si chiamerà Giovanni». 61 Le dissero: «Non c’è nessuno della tua parentela che si chiami con questo nome». 62 Allora domandavano con cenni a suo padre come voleva che si chiamasse. 63 Egli chiese una tavoletta e scrisse: «Giovanni è il suo nome». Tutti furono meravigliati. 64 All’istante gli si aprì la bocca e gli si sciolse la lingua, e parlava benedicendo Dio. 65 Tutti i loro vicini furono presi da timore, e per tutta la regione montuosa della Giudea si discorreva di tutte queste cose. 66 Tutti coloro che le udivano, le custodivano in cuor loro, dicendo: «Che sarà mai questo bambino?». E davvero la mano del Signore era con lui. 80 Il bambino cresceva e si fortificava nello spirito. Visse in regioni deserte fino al giorno della sua manifestazione a Israele.
Il nome di Giovanni è al centro del brano odierno. Il nome, nella tradizione ebraica, indica qualcosa di significativo del bambino a cui viene dato.Giovanni significa: Dio ha fatto grazia, perché è nato da Elisabetta che era oramai sterile, essendo in età avanzata quando lo ha concepito.Era normale prendere il nome tra quello degli antenati, così da diventare memoria del succedersi delle generazioni. Nel caso di Giovanni i genitori vanno all’origine di tutto: Dio, colui che ogni volta che nasce un bambino fa grazia non solo alla famiglia ma a tutti coloro che lo incontreranno e che saranno in relazione con lui.Dio è il parente più vero e prossimo di ogni uomo e donna, perché è colui che dà la vita e di cui i genitori sono i tramiti che rendono possibile l’agire di Dio nella storia.(leggi tutto nel documento correlato sotto l’immagine a sinistra)

Preparare l’avvento del Messia
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR