Prima di parlare o scrivere

Contro la cattiva abitudine di non sorvegliare il linguaggio a rischio di utilizzare termini che potrebbero rivestire per taluno un significato offensivo, interviene l’Ordine dei giornalisti del Veneto con una nota molto decisa al fine di rinfrescare la memoria su questo tema a tutti gli appartenenti alla categoria. Preso atto del crescente numero di segnalazoni pervenute a tale organismo, con le quali si evidenzia la disinvolta prassi seguita da molti operatori dei mass media, di utilizzare termini offensivi di minoranze etniche o espressioni cariche di stereotipi apparentemente inossidabili, l’ente ha ritenuto suo compito rivolgere un appello al rispetto delle regole della Carta di Roma e della Carta dei doveri del giornalista.Il testo della nota (vedi allegato, a sinistra) non riporta alcuna novità ma ribadisce norme che dovrebbero essere conosciute e applicate da tutti gli operatori del settore. Ma siccome capita che sia loro che molti altri, appartenenti ad altre categorie (per es. politici), se ne dimentichino, non è male riflettierci ancora un po’ sopra.

Prima di parlare o scrivere
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR