Profeta disprezzato che porta la salvezza

8 luglio 2012 – XIV Domenica del Temmpo Ordinario – Anno BIl profeta svela il pensiero di Dio su una situazione particolare. Gesù svela il pensiero di Dio sulla storia dell’umanità: sguardo e azione di misericordia.Marco 6,1-6In quel tempo, Gesù 1 venne nella sua patria e i suoi discepoli lo seguirono.2 Giunto il sabato, si mise a insegnare nella sinagoga. E molti, ascoltando, rimanevano stupiti e dicevano: «Da dove gli vengono queste cose? E che sapienza è quella che gli è stata data? E i prodigi come quelli compiuti dalle sue mani? 3 Non è costui il falegname, il figlio di Maria, il fratello di Giacomo, di Ioses, di Giuda e di Simone? E le sue sorelle, non stanno qui da noi?». Ed era per loro motivo di scandalo.4 Ma Gesù disse loro: «Un profeta non è disprezzato se non nella sua patria, tra i suoi parenti e in casa sua». 5 E lì non poteva compiere nessun prodigio, ma solo impose le mani a pochi malati e li guarì. 6 E si meravigliava della loro incredulità.Gesù percorreva i villaggi d’intorno, insegnando.Gesù aveva lasciato il suo villaggio, Nazaret, per predicare la venuta del regno di Dio, cioè la presenza salvifica di Dio in mezzo al popolo, accompagnando le parole con gesti di guarigione e di esorcismo. Ora egli torna per predicare anche a casa sua il vangelo del regno di Dio. Al sabato, durante la preghiera comune, Gesù si mette a insegnare nella sinagoga. La notizia di quanto stava compiendo era sicuramente giunta anche in quel paesino sperduto della Galilea. I suoi compaesani sono stupiti del suo insegnamento. Gesù non predica – come Giovanni Battista – la conversione dai peccati pena il giudizio di Dio, ma annuncia che Dio è vicino a tutti gli uomini e le donne. Ciò che conta per lui è «entrare» nel regno di Dio. Gesù non dice mai che occorre costruire il regno, ma che occorre entrare nella sua dinamica di fraternità e di perdono.(Leggi tutto nel documento correlato sotto l’immagine a sinistra)

Profeta disprezzato che porta la salvezza
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR