Quali obblighi di sicurezza per il lavoro della colf

Vorrei assumere un’assistente familiare per mio padre, che però vive in un appartamento molto vecchio, che non ha certo gli impianti in regola. Ho qualche obbligo in tema di prevenzione degli infortuni sul lavoro?Il tema della sicurezza sul lavoro è un tema purtroppo spesso sottovalutato nella gestione del rapporto di lavoro domestico, per la coincidenza dell’ambiente lavorativo con l’ambiente familiare, come tale non sottoposto alle regole del Testo unico in materia di sicurezza nell’ambiente di lavoro.
Ci sono però regole minime di sicurezza, su cui il nuovo Ccnl, firmato il 9 aprile 2013, ha voluto sensibilizzare, anche in funzione di educazione culturale dei datori di lavoro e dei lavoratori: viene, così, affermato il diritto dei collaboratori familiari a un ambiente di lavoro sicuro e salubre, sulla base di quanto previsto dalla legislazione vigente, e in particolare, si menziona il dovere del datore di lavoro di:

garantire la presenza sull’impianto elettrico di un adeguato interruttore differenziale (il «salvavita»);
informare la colf circa eventuali rischi esistenti nell’ambiente di lavoro, relativi anche all’uso delle attrezzature ed all’esposizione a particolari agenti chimici, fisici e biologici.

All’ente bilaterale Ebincolf, formato da rappresentati sindacali e datoriali, è demandato il compito di elaborare un apposito documento, che il datore di lavoro dovrà consegnare, insieme alla lettera di assunzione, all’atto dell’individuazione delle mansioni da svolgere, e quindi al momento dell’assunzione. Il documento verrà elaborato in una delle prossime riunioni dell’ente.

Per informazioni: aclicolfonline

 
 

Quali obblighi di sicurezza per il lavoro della colf
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR