Rapporto Amnesty International 2011

Amnesty International, associazione fondata cinquant’anni fa con la chiara missione di creare un movimento di solidarietà internazionale per combattere l’ingiustizia in ogni angolo del pianeta, ha pubblicato il suo nuovo Rapporto annuale 2011. Si tratta di una ricerca sulle violazioni dei diritti umani in 157 paesi e territori nel corso del 2010 che documenta anche gli esempi di  coloro che lottano – sovente a rischio della vita – per il rispetto della dignità della persona umana in tutto il mondo.Il Rapporto (consultabile sul sito http://50.amnesty.it/rapportoannuale2011) si compone di schede redatte su ogni paese. In Italia Amnesty lamenta la situazione dei Rom, le violazioni dei diritti dei migranti, le offese subite da alcune persone a motivo del loro orientamento sessuale,  i decessi in carcere.

In particolare, per quanto concerne l’ambito che ci riguarda, Amnesty ricorda che in tutto il paese sono proseguiti gli sgomberi forzati di rom che sovente hanno coinvolto le stesse famiglie costrette ripetutamente a spostarsi e a dividersi, rendendo impossibile ad alcuni bambini la frequenza scolastica. Queste violazioni dei diritti dei rom all’istruzione, all’alloggio, all’assistenza sanitaria e all’occupazione hanno contribuito a spingere sempre più nella povertà e nell’emarginazione le persone colpite. Ai richiedenti asilo – sostiene Amnesty – in molti casi non è stato permesso di  accedere a procedure efficaci per ottenere protezione internazionale.L’associazione segnala anche la condannabile licenza che personalità politiche si concedono di proferire commenti dispregiativi e discriminatori nei confronti dei rom e degli immigrati. Le autorità non li hanno adeguatamente protetti dalla violenza a sfondo razziale e, facendo collegamenti infondati tra immigrazione e criminalità, alcuni politici e rappresentanti del governo hanno alimentato un clima di intolleranza e xenofobia.

Rapporto Amnesty International 2011
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR