Ravenna: Ciclisti a piazza S. Pietro

Anche quest’anno i cicloturisti dell’Us Acli di Ravenna andranno in pellegrinaggio. Meta del loro viaggio è Roma e l’udienza papale del 22 maggio. La partenza è per il 19 maggio quando i cicloturisti partiranno dal circolo Acli S. Stefano (Ra). Prima di partire, sabato 18 maggio, i cicloturisti riceveranno da un gruppo di ciclisti dell’Us Acli di Rovigo la Torcia della pace. Durante il percorso, si aggregheranno i Ciclisti del Gs Pedale Setacciato. Il 22 maggio i cicloturisti saranno in piazza S. Pietro in tenuta sportiva con la torcia della pace e lo zainetto che contiene un messaggio contro la violenza, il razzismo e il doping nello sport. Il gruppo cicloturistico US Acli S.Stefano avrà in questo pellegrinaggio due ex campioni del ciclismo ravennate. Il primo è il velocista-passista Franco Giusti, 82 anni, che correva  negli anni 1947-1952  e che indosserà in Piazza S. Pietro la sua famosa casacca del Pedale Ravennate . Il secondo ex-campione è Matteo Ravaioli detto Bartì “velocista di Dio”, 74 anni, che correva con l’Edera Ravenna, famoso per le sue volate nel 1958 quando aveva solo 18 anni. Dal 2010 Bartì si dedica ai pellegrinaggi in bici con i “ciclista de prit” delle Acli Ravenna. I cicloturisti US Acli S.Stefano hanno percorso dal 1991 ad oggi numerosi Pellegrinaggi “fra discese ardite e le risalite”si distinguono per i messagi forti di solidarietà e si adoperano ad aiutare con tantissime iniziative quelle popolazioni e persone che vengono colpite da calamità.

Ravenna: Ciclisti a piazza S. Pietro
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR