Ravenna: Solidarietà ai lavoratori della Vinyls

23 febbraio 2011 – Una delegazione della Vinyls di Ravenna incontrerà in settimana il cardinale Tonini. A organizzare l’incontro il presidente provinciale delle Acli Water Raspa che insieme alla sua associazione ha espresso rispetto e solidarietà ai 45 lavoratori che da alcuni giorni manifestano la loro disperazione su un silos di 50 metri.La protesta, iniziata il 10 febbraio, nasce dallo stallo della trattativa tra Eni e Gita per la cessione degli impianti per la produzione del ciclo del cloro, e la conseguente sospensione della firma del preliminare con Vinyls, produttore di Pvc nei suoi stabilimenti di Ravenna, Porto Torres in Sardegna e Marghera-Venezia.

«Condividiamo le scelte sindacali di coinvolgere le regioni interessate – hanno detto il presidente delle Acli Ravenna Walter Raspa e il presidente delle Acli Emilia Romagna Raffaele Clò – affinché portino avanti una politica comune con le istituzioni, le banche il governo ed Eni. Invitiamo tutti i partiti politici del territorio a sostenere la lotta dei lavoratori».Il messaggio è stato consegnato di persona dai dirigenti Acli saliti sul silos il 19 febbraio. In quell’occasione, Raspa ha messo in contatto i lavoratori con il cardinale Tonini che ha espresso la sua solidarietà e disponibilità per un incontro.Continuano anche le proteste a Porto Marghera dove i lavoratori della Vinyls sono su una torcia a 150 metri di altezza da diversi giorni.

Ravenna: Solidarietà ai lavoratori della Vinyls
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR