Rimini: Al Patronato uno sportello d’ascolto

Nasce a Rimini lo sportello del Patronato Acli “Parla con me” che, dall’8 aprile, offre ascolto professionale e gratuito alle persone che si trovano in stato di difficoltà. Lo sportello si trova in Viale Valturio 2 a Rimini ed è aperto il martedì dalle 15.30 alle 17.30 solo su appuntamento (tel. 0541784193).

“Abbiamo deciso di creare lo Sportello di ascolto – spiega Vitantonio Brussolo, presidente del Patronato Acli di Rimini – per rimanere agganciati ai bisogni delle persone. Lo scopo del nostro Sportello è aiutare le persone a superare momenti di difficoltà, anche indirizzandole a strutture che già esistono sul territorio di cui talvolta non sono a conoscenza”.

Per Grazia Ronchi, direttore del Patronato, “Lo sportello è un sogno che si realizza. Molte persone vengono da noi con problemi anche di tipo personale, come una malattia, una separazione o un divorzio, e richiedono un’attenzione particolare che il personale del Patronato non sempre può dedicare, a causa delle persone in attesa. Ora queste persone avranno uno spazio di ascolto”.

Condurrà sportello Annamaria Semprini, professional counselor, che puntualizza “Gli incontri di 50 minuti non forniscono aiuto psicologico né terapeutico. Si tratta di un ascolto che affronta le problematiche qui ed ora, cercando di appoggiarsi alla rete di servizi esistenti”.

Rimini: Al Patronato uno sportello d’ascolto
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR