Riposo settimanale: 36 ore solo per colf conviventi

Sono una lavoratrice domestica e lavoro presso una famiglia, a ore, non convivente, per 8 ore al giorno, dal lunedì al venerdì. Ho diritto al riposo settimanale di 36 ore, comprensivo della domenica e del giovedì pomeriggio?
Il Ccnl prevede due grandi categorie di lavoratori: i lavoratori conviventi, coloro che stabiliscono la loro residenza con la famiglia datrice di lavoro e svolgono servizio continuativo fruendo di vitto e alloggio, e i lavoratori non conviventi, che invece si recano presso la famiglia per le ore stabilite nella lettera di assunzione.
Il vecchio Ccnl, nel fissare l’orario di lavoro, prevedeva genericamente, un “riposo settimanale di 36 ore” goduto per 24 ore la domenica e per le residue 12 ore “in qualsiasi altro giorno della settimana, concordato tra le parti”, senza specificare se tale norma si applicasse solo ai lavoratori conviventi o dovesse trovare applicazione a tutti i lavoratori anche non conviventi, magari impegnati in un orario “lungo” per tutta la settimana.
Il dubbio, evidentemente è stato avanzato anche in sede di rinnovo contrattuale, tanto che il nuovo Ccnl, entrato in vigore lo scorso 1 luglio, ha specificatamente previsto che tale riposo si applica esclusivamente ai lavoratori conviventi, che fruiscono di vitto e alloggio e svolgono, dunque, servizio continuativo.
Il nuovo art. 14 Ccnl prevede poi espressamente “Il riposo settimanale, per i lavoratori non conviventi, è di 24 ore e deve essere goduto la domenica”.

Per informazioni: aclicolfonline

Riposo settimanale: 36 ore solo per colf conviventi
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR