Risparmio energetico: La detrazione sale al 65%.

Vorrei migliorare le prestazioni energetiche del mio appartamento. Posso approfittare della nuova detrazione innalzata al 65%?
Il Decreto legge n. 63 dello scorso 4 giugno ha innalzato dal 55 al 65 per cento il bonus fiscale sugli interventi mirati al risparmio energetico realizzati su singole unità immobiliari e su parti comuni di edifici condominiali (quali ad esempio le facciate, i tetti, le scale, i portoni di ingresso, i portici, i cortili, ecc.).
Per quanto riguarda le spese effettuate sulle singole abitazioni, la nuova quota del 65%, resa valida già a partire dal 6 giugno 2013, resterà in vigore fino al 31 dicembre, mentre per gli interventi condominiali l’innalzamento del bonus sarà valido fino al 30 giugno 2014.
Va però ricordato che vi sono due tipologie di lavori per le quali non si applica né la proroga della detrazione né il suo incremento, vale a dire la “sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale con pompe di calore ad alta efficienza e con impianti geotermici a bassa entalpia” e la “sostituzione di scaldacqua tradizionali con scaldacqua a pompa di calore dedicati alla produzione di acqua calda sanitaria”. Tali interventi potranno dunque continuare a godere della detrazione ordinaria al 55% fino al 30 giugno 2013, dopodiché rientreranno nel detrazione al 50% sulle ristrutturazioni.
L’eco-bonus, infine, esattamente come lo sconto applicato alle ristrutturazioni, ricopre l’intera spesa effettuata, comprensiva dell’acquisto e della messa in funzione del prodotto. Ai fini della validità del beneficio il contribuente è obbligato a indicare sul bonifico di versamento il suo codice fiscale, il codice fiscale (o la partita Iva) del beneficiario del pagamento (cioè la ditta fornitrice) ed infine, nello spazio della causale, il riferimento normativo della detrazione ( “Detrazione del 65% ai sensi della Legge 296/2006 e successive modifiche”).

Per informazioni: www.caf.acli.it

Risparmio energetico: La detrazione sale al 65%.
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR