Roma: Al Gp2 la mostra “Fatti a mano. Sulle Ande”

3 marzo 2011 – Sarà il centro Acli Giovanni Paolo II a ospitare l’edizione 2011 della mostra di arte, artigiano e mobili dal titolo “Fatti a mano. Sulle Ande”: tanti oggetti realizzati da giovani artisti peruviani in mostra a partire dal 5 marzo alle 18.30 in vicolo del Grottino 3/b a Roma.La mostra è organizzata dalle missioni del movimento «Operazione Mato Grosso», con la collaborazione delle Acli di Roma e l’associazione Don Bosco 3A.«Le Acli devono la loro origine a temi quali solidarietà, lavoro, ricostruzione – spiega Cristian Carrara, presidente delle Acli di Roma – Nascono dalle ceneri di un paese distrutto dalla guerra, è significativo che collaborino a un’iniziativa che, attraverso il lavoro, parla di persone in situazione di enorme disagio che cercano di farsi una vita migliore».

La mostra proporrà opere e arredi, alcuni anche in vendita degli studenti accolti nelle scuole di falegnameria e intaglio dell’Operazione Mato Grosso. I ragazzi che frequentando questi centri – fanno sapere dal movimento – sono scelti tra le famiglie più povere. Il percorso formativo dura cinque anni, è completamente gratuito e rappresenta una concreta possibilità di lavoro ed un ambiente di crescita impostato su forti valori. Le forme, i colori, gli intagli recuperano e rivalutano l’arte dei più antichi abitanti di queste terre.All’inaugurazione sarà presente il sacerdote salesiano padre Ugo De Censi, fondatore di Operazione Mato Grosso, che racconterà il senso di oltre cinquant’anni di impegno a favore dei campesinos. A riflettere con lui il sindaco di Roma Gianni Alemanno, il direttore della Pastorale giovanile diocesana di Roma, don Maurizio Mirilli, il presidente delle Acli di Roma Cristian Carrara e Gianluigi De Palo, assessore alla Famiglia, all’educazione e giovani del Comune di Roma.«Che siano in un altro continente o dietro l’angolo, le occasioni per riflettere insieme di giovani, disagio e lavoro sono preziose – continua Carrara – quando i rappresentanti delle istituzioni incontrano le voci delle missioni, la Chiesa e le associazioni, si ha la possibilità di gettare un seme. A tutti, poi, la responsabilità di continuare a farlo crescere».La mostra è visitabile fino al 3 aprile dal lunedì al venerdì dalle 16 alle 20 e il sabato e la domenica dalle 10 alle 20.Il centro aggregativo giovanile Giovanni Paolo II (GP2) è un’iniziativa delle Acli di Roma insieme alla Pastorale giovanile diocesana di Roma. Aperto dalla metà di ottobre in pieno centro, nei locali della cripta della basilica dei Santi Ambrogio e Carlo al Corso, il Gp2 è dedicato ai giovani attraverso progetti sociali, attività culturali e un’area bar aperta dal giovedì alla domenica, dalle 19 alle 24.

Roma: Al Gp2 la mostra “Fatti a mano. Sulle Ande”
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR