Roma: L’amministrazione è vecchia

La vita politica della Capitale è vecchia – i membri dell’assemblea cittadina al di sotto dei 35 anni non raggiungono il 14% – e sbilanciata per genere: gli uomini sono infatti in maggioranza. Lo dice una ricerca delle Acli di Roma realizzata su un’elaborazione dei dati del ministero dell’Interno. Nel resto dell’Italia la media degli under 35 in politica è del 18%, nel Lazio del 15,1%. Pochi giovani e poche donne anche all’interno dei Municipi romani: su 19 municipi c’è un solo presidente al di sotto dei 36 anni – nel II, Sara De Angelis, nata nel 1976. Complessivamente, i consiglieri da 35 anni in giù sono il 23,6%.

Capitolo a parte per la presenza femminile, ancora una volta al di sotto della media nazionale. Se in Italia le giovani amministratrici sono poco meno del 28%, a Roma si fermano al 20. All’interno dei municipi scendono al di sotto del 17%.Al primo posto per numero di under 35 il XX municipio (11 under 35), a seguire il IV (10 under 34), XI e il XVII (9 under 35). Fanalino di coda l’VIII municipio, che ha un solo consigliere al di sotto dei 36 anni.Per quanto riguarda partiti e formazioni politiche, spiccano Pdl e Pd, rispettivamente con 56 amministratori giovani su 215 eletti nel partito, e 36 giovani su 158. Chiude la classifica l’Udc con un solo amministratore under 35 su 19.

Roma: L’amministrazione è vecchia
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR