Roma: “il pane a chi serve”

E’ partita ieri la fase operativa del progetto  “Il pane a chi serve”, promosso dalle Acli di Roma: 14 i forni, 19 le associazioni, 2 i municipi (XI e IV), 1000 i kg di pane e pizza, centinaia le persone coinvolte.
Nata da un’idea delle Acli di Roma e dell’Unione panificatori della Confcommercio di Roma, realizzata col sostegno di Roma Capitale, l’iniziativa prevede il recupero di pane e prodotti da forno altrimenti destinati allo smaltimento e la loro ridistribuzione a persone in condizione di bisogno, tramite le associazioni di prossimità.
Prodotti di buona qualità vengono ritirati presso i forni dalle realtà solidali di quartiere il giorno successivo a quello di produzione e, successivamente, distribuiti gratuitamente, tanto che ogni operazione di consegna  ha una propria bolla di accompagnamento che lo testimonia.
Il progetto, monitorato e organizzato dalle Acli, ha come obiettivi principali: l’ampliamento su tutto il territorio della capitale arrivando a recuperare e distribuire oltre 20.000 chili a settimana di pane; la riduzione degli sprechi e, insieme, il potenziamento della rete solidale nei singoli territori.
 

Roma: “il pane a chi serve”
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR