Roma: Le Acli promuovono il Banco editoriale

Le Acli di Roma e la Feltrinelli promuovono “Banco editoriale. Regala il libro che ti ha cambiato la vita”, iniziativa in collaborazione con Rds, Atac, Autostrade per l’Italia, patrocinata dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, che si svolgerà dal 19 al 21 e dal 26 al 28 ottobre presso le librerie Feltrinelli della capitale.
Banco editoriale nasce nel 2011 da un’idea del giornalista e saggista Lorenzo Fazzini e di alcuni giovani veronesi decisi a realizzare una vera e propria “colletta culturale” con il duplice scopo di aiutare coloro che vivono in contesti di disagio e sensibilizzare la società nella diffusione della cultura.A Roma, tutti coloro che vorranno aderire, potranno recarsi, nei giorni indicati, nei dieci punti vendita delle librerie Feltrinelli per acquistare e regalare «il libro che ha cambiato la propria vita».
I libri raccolti saranno donati a quattro realtà sociali: il carcere minorile di Casal del Marmo che ospita giovani tra i 14 e i 21 anni; l’associazione Andrea Tudisco che offre alloggio a bambini affetti da gravi patologie e ai loro genitori in due case famiglia; “Differenza donna”, un’associazione femminile che opera contro la violenza sulle donne e dona accoglienza a italiane e straniere, occupandosi di assistenza legale, orientamento al lavoro,mediazione e formazione; l’istituto Fratelli Cervi che comprende scuole elementari e medie nei quartieri “di frontiera” come CasettaMattei, Nuovo Corviale e Bravetta.
«Da sempre le Acli di Roma credono che la cultura sia un efficace strumento nella lotta al disagio sociale. Un libro apre un mondo nuovo che può essere occasione di rinascita anche per chi vive in condizioni difficili».
I volontari si occuperanno della raccolta dei testi dalle ore 10 alle ore 20. Chi è interessato a contribuire col proprio aiuto, può contattare l’indirizzo email: aclivolontari@gmail.com ed iscriversi all’evento sul sito www.romaltruista.it
 

Roma: Le Acli promuovono il Banco editoriale
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR