Rossini a Palermo per l’inaugurazione della nuova sede: “La (ri)presa di Via Castiglia”

Una giornata storica quella di oggi, dopo ben 16 anni le Acli di Palermo ritornano nella sede storica di via Castiglia. Per l’occasione, si sono riuniti tutti gli organi di Presidenza nazionale nella sala conferenze intitolata al beato Giuseppe Puglisi, martire, ucciso nel giorno del suo compleanno dalla mafia. Al taglio del nastro erano presenti tra gli altri l’Arcivescovo di Palermo Corrado Lorefice, il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando, l’Assessore Regionale istruzione e formazione professionale Roberto Lagalla e il Presidente provinciale delle Acli di Palermo Nino Tranchina.

“Ritornare è una occasione per ripartire” dichiara il Presidente Roberto Rossini che evoca la ‘presa della Bastiglia’ per sottolineare l’impresa di aver riportato la sede siciliana delle Acli nella sua collocazione originaria.

“Vogliamo ricostruire a Palermo, grande città del Mezzogiorno, la presenza della nostra testimonianza cristiana. Ovunque ci siano sofferenza, emarginazione, disparità le Acli saranno attive con i loro servizi e la loro passione” spiega Rossini, concludendo: “La riunione straordinaria della presidenza è un chiaro segnale politico di unità e di vicinanza nazionale”.

Rossini a Palermo per l’inaugurazione della nuova sede: “La (ri)presa di Via Castiglia”
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR