Salerno, accordo per dare cure gratuite ai cittadini

“Più salute, a chi ha di meno! Il diritto alle cure, non può dipendere dalla condizione sociale ed economica delle singole persone” con queste parole Gianluca Mastrovito, presidente delle Acli di Salerno, ha firmato il 25 ottobre il protocollo di intesa con l’associazione Giovani Vincenti-Givi (associazionegivi.it) di Battipaglia (Sa).

Secondo l’accordo, Givi fornirà servizi sanitari convenzionati ai soci e agli utenti delle Acli. In cambio le Associazioni cristiane lavoratori italiani apriranno uno sportello fiscale e previdenziale all’interno di Givi. Il progetto prevede inoltre l’apertura di presidi medici all’interno dei Punti famiglia delle Acli salernitane.

“A livello nazionale i dati Censis raccontano di una platea di circa 11 milioni di persone- per i quali il diritto alla salute è diventato un lusso. Quotidianamente – ha commentato Mastrovito – incontriamo allo Sportello Salute del Patronato Acli e al Caf persone che non si curano più perché non possono pagarle. Abbiamo cittadini costretti a rinviare o rinunciare alle prestazioni sanitarie a causa di difficoltà economiche o che fanno fatica a orientare i loro diritti e conoscere le prestazione sociali fruibili. Tutela e diritti sono le due parole chiave, per comprendere il nostro impegno nell’offrire ai tanti cittadini che si rivolgo alle Acli, soluzioni accessibili, informazione chiara e opportunità concrete, e continuare a rendere esigibile un diritto fondamentale, cioè il diritto alla salute”.

Oltre all’accordo con Givi, le Acli di Salerno hanno sottoscritto convenzioni con l’associazione di odontoiatria sociale Poos-onlus e il Centro per l’udito onlus per garantire ai cittadini di una più ampia gamma di servizi integrati a costi calmierati o gratuiti.

“Diventa sempre più urgente – ha concluso Mastrovito – costruire alleanze e strategie condivise, per non lasciare nella solitudine persone e famiglie, che spesso al dramma del lavoro perso e della salute compromessa, uniscono conflitti sociali ed esistenziali”.

Sempre per avvicinare i cittadini alla prevenzione e migliorare la loro salute, giovedì 3 novembre le Acli ospiteranno dalle 9.00 alle 13.00 tecnici del Centro per l’Udito per effettuare un Check-up gratuito. I tecnici saranno presenti sia nella sede delle Acli in corso Vittorio Emanuele 127 a Salerno e nella sede del Patronato Acli in via Scramella 15bis sempre a Salerno.

Salerno, accordo per dare cure gratuite ai cittadini
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR