Salute: come stanno gli italiani all’estero?

Parte il monitoraggio sulla situazione socio-sanitaria dei cittadini italiani residenti all’estero, previsto in uno degli OdG votati dall’Assemblea generale del Cgie (Consiglio generale degli italiani all’estero). Condividendone le finalità, il dipartimento Rete mondiale aclista e la Federazioni Acli internazionli (Fai) invitano le strutture territoriali delle Acli a mettersi a disposizione dei Comites (Comitati degli italiani residenti all’estero), per facilitare la diffusione e la compilazione dei questionari…

«Abbiamo avuto modo di ribadire e sottolineare l’importanza che riveste questa iniziativa le cui finalità sono state condivise da tutto il Cgie. Un’importanza il cui successo sarà direttamente proporzionale al grado di coinvolgimento che i Comites dedicheranno alla concreta realizzazione della raccolta. Ciò nell’ambito delle specifiche attribuzioni che la legislazione assegna a questi organismi. Si tratta ora di dedicarsi alla buona riuscita di una “azione straordinaria” nella ordinarietà delle funzioni che i Comites svolgono per le nostre comunità. Una “straordinarietà” che acquista un significato particolare in questo tempo critico e delicato che stiamo attraversando…». Così si legge nella comunicazione inviata dal Cgie a tutti i presidenti dei Comites per lanciare l’iniziativa e diffonderne gli strumenti.

 

La Fai, impegnando la propria rete, auspica che il buon esito del monitoraggio sia fortemente sostenuto dall’azione di informazione e sensibilizzazione che l’associazionismo ha sempre saputo garantire, nella consapevolezza che l’elaborazione dei questionari costituirà una fonte importante di conoscenza sulle problematiche socio-sanitarie che attraversano le comunità degli italiani nel mondo.

La raccolta dei questionari si chiuderà il 30 giugno 2012.

Dopo quella data, ed entro il 31 luglio, i Comites dovranno rispedire i questionari compilati alla segreteria del Cgie.

Salute: come stanno gli italiani all’estero?
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR