5×1000 Bando #Sceglitu: una scommessa di innovazione e partecipazione

Con la pubblicazione della graduatoria dei 20 progetti vincitori si conclude il Secondo Bando delle Idee promosso dalle Acli con fondi 5×1000.

“È stata una grande scommessa” – racconta Paola Villa, responsabile Progettazione ed innovazione sociale – “Abbiamo voluto aprirci. Riconoscendo la possibilità di progettare non solo alle realtà Acli ma anche ad altre associazioni, alle parrocchie e persino a semplici gruppi di persone. Abbiamo voluto chiamare tutti i cittadini a partecipare alla scelta di chi finanziare, tramite voto popolare online. Abbiamo scelto una giuria di esperti esterni per la selezione finale. È stato un modo molto concreto per dire che per noi oggi la partecipazione è la chiave di ogni esperienza associativa e che la vera innovazione nasce solo dalla contaminazione tra mondi diversi”.

Sono state 495 le persone che si sono registrate in piattaforma per candidare un’idea. Le idee presentate ed ammesse al concorso sono state 363. Più di 69.000 persone hanno voluto esprimere il proprio voto per scegliere i progetti da finanziare.

La giuria di Esperti, che ha curato la valutazione dei 20 progetti vincitori, era così composta:

Giacomo D’Arrigo – direttore Ang (Agenzia nazionale giovani)

Gabriella Meroni – giornalista di Vita

Antonio La Spinadocente Università “LUISS”

Stefano Cerrato – responsabile Terzo Settore del Banco Popolare

Luca Raffaeleproject manager di Next – Nuova Economia per tutti

I migliori 20 progetti riceveranno un contributo di 5.000 euro ciascuno per la realizzazione delle attività.

In allegato la graduatoria finale.

5×1000 Bando #Sceglitu: una scommessa di innovazione e partecipazione
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR