Segn@libro ottobre 2014 – Proposte di lettura

In Segn@libro di ottobre evidenziamo su La Civiltà cattolica l’articolo “Fermare la tragedia umanitaria in Iraq”. “Mai più la guerra” è il grido profetico della Chiesa, il suo magistero non si limita alla “giustizia della e nella guerra” ma si incentra e si fonda sulla “pace giusta” e sulla solidarietà. Una solidarietà che oggi si chiede per i cristiani perseguitati in alcune zone del Medio Oriente.

In un momento in cui le principali emergenze sono il lavoro e l’occupazione giovanile Censis note & commenti propone due ricerche sul tema dell’incontro tra la formazione e il lavoro.

Poi è interessante una riflessione in Colloquia Mediterranea sul fenomeno migratorio, nella perdurante assenza di una seria politica da parte del Governo. Accoglienza e immigrazione sono fenomeni complessi che abbracciano numerose problematiche. La capacità di gestire il fenomeno incide sugli esiti positivi o negativi dell’ingresso di stranieri in una terra e in una società.

Tra i libri si segnala: Io so e ho le prove – Confessioni di un manager bancario, in cui per la prima volta un funzionario di banca di alto livello rivela le decine di irregolarità praticate dalle banche ai correntisti. Un utile strumento per iniziare un’efficace difesa dei cittadini, soggetti deboli e spaventati nei confronti dei colossi bancari.

Infine, prosegue nello spazio della memoria il ricordo di Livio Labor a quindici anni dalla morte. Su questo Segn@libro è la volta di un articolo pubblicato su Azione sociale del 9 maggio 1965: il ventennale aclista diventa l’occasione per Labor per definire il ruolo e i compiti delle Acli nella società degli anni ’60.

Nel numero, allegato al nostro post, la prima parte dell’articolo, in cui il presidente aclista si sofferma sulla situazione politica ed economica del Paese. In seguito proporremo la sua analisi riguardo i problemi sindacali ed internazionali.

 

Leggi Segn@libro di ottobre

 

Segn@libro ottobre 2014 – Proposte di lettura
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR