Segn@libro, proposte di lettura

Presentiamo il nuovo numero di Segn@libro, la newsletter della Biblioteca/Archivio Storico Acli nazionali con le novità emerografiche e librarie di questo mese.

Tra i libri segnaliamo quello di Paolo Legrenzi, il quale con Frugalità – Il Mulino, 2014 – si chiede se eliminare il superfluo nel mondo iper-consumista in cui viviamo sia possibile. La sfida è riuscire a mettersi nelle condizioni di poter decidere se accedere ai vasti mercati dei desideri costruiti ad arte dalla pubblicità e a quali accedere. Una volta, secondo Legrenzi, chi faceva scelte frugali spesso non si accorgeva di farle, semplicemente perché gli sembravano ovvie: si viveva così. Oggi è tutto più complicato, ma la crisi in cui siamo immersi dovrebbero essere fonte di ispirazione per cambiare modelli produttivi e stili di vita, generando una scala di priorità orientata verso l’educazione, l’arte e  la scienza.

Nella sezione dell’emeroteca segnaliamo l’articolo “Bruce, Brenda, David” di Emanuele Boffi pubblicato su Tempi n.13 del 2 aprile 2014 che riporta la tragica storia di un bimbo vittima di John Money, padre della teoria del gender, diventato famoso proprio grazie a quel maschietto senza pene cresciuto come una femminuccia. La realtà però è andata in un’altra direzione mostrando a quali conseguenze può esporre l’attuale deriva ideologica.

Prosegue la rubrica dedicata alla memoria, elemento importante sul quale fondare l’azione presente e futura dell’associazione. L’attenzione questa volta è stata catturata da un articolo del settembre 1961 di Vincenzo Incisa che parla di un atavico malcostume italiano: quello della raccomandazione. L’occasione è data da un concorso per 1.700 posti di lavoro nell’amministrazione delle Poste e Telecomunicazioni, per il quale al ministro Lorenzo Spallino arrivarono 120.000 lettere di raccomandazione, come lui stesso denunciò in una seduta al Senato.

Ricordiamo che il materiale a disposizione presso la nostra biblioteca può essere visionato o preso in prestito: consulta il catalogo.

Segn@libro, proposte di lettura
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR