Contro ogni discriminazione, servono segnalazioni

Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali recita la Costituzione Italiana. Purtroppo non sempre è così nella pratica. Non tutti sanno che è attivo un numero verde 800 90 10 10 che fa riferimento al Contact Center dell’Unar (www.unar.it) al quale è possibile segnalare situazioni di eventi discriminatori razzisti ma anche relativi a disabilità, età, religione, orientamento sessuale, identità di genere. Le segnalazioni possono essere fatte dalla vittima o da un testimone, tramite telefono, on line sul sito o via mail.
Le Acli collaborano da 8 anni con l’Unar su questi temi attraverso vari progetti e attività convinte che solo una mobilitazione di tutti possa portare al cambiamento sociale necessario a permettere a ciascuno di sentirsi legittimamente parte della comunità.
In questa ottica il 20 Febbraio, a Napoli, si realizzerà una giornata formativa per dirigenti ed operatori dei servizi Acli sul territorio. Gli sportelli sono, nei fatti, luoghi di contatto con situazioni di disagio e discriminazione. Aumentare la competenza e professionalità degli operatori nel trattare queste situazioni e sviluppare la rete che collega questi presidi territoriali con il livello nazionale costituisce una modalità perché le potenzialità della rete si trasformino in  realtà.
L’evento si inserisce nell’attività di rafforzamento delle reti locali antidiscriminazioni e nel progetto “costruzione di banche dati sulla discriminazione” nelle regioni obiettivo convergenza a valere sul PON “Governance ed azioni di sistema”, 2007-2013, obiettivo Convergenza, asse D Pari Opportunità e non discriminazione, obiettivo specifico 4.2 -azione 4 – CIG 2963700A99.

Contro ogni discriminazione, servono segnalazioni
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR