Seminario internazionale Eza: una nuova politica della migrazione

In occasione del Seminario internazionale di studi Eza “Una nuova politica della migrazione nell’Unione Europea“, che si terrà a Roma dal 25 al 27 gennaio, ospitiamo l’intervento di Matteo Bracciali, responsabile Internazionale, Servizio civile Acli e coordinatore nazionale Giovani delle Acli.

Ogni anno le Acli organizzano un seminario di studi all’interno delle attività di Eza, una rete di sindacati e associazioni di lavoratori che hanno l’obiettivo comune di approfondire le tematiche sociali nel contesto europeo e alla luce della dottrina sociale delle Chiesa.

In questo anno così significativo per l’Unione Europea, che festeggia i 60 anni dalla firma dei trattati di Roma che sancirono la nascita della Comunità Economica Europea, abbiamo scelto il tema che rappresenta un crinale fondamentale per l’Europa: l’immigrazione. Durante le quattro sessioni di studio sono previsti numerosi interventi, da Padre Mussai Zerai che aprirà i lavori nel pomeriggio di oggi a Emma Bonino che, insieme al presidente nazionale delle Acli, Roberto Rossini, e ad altri ospiti, chiuderà i lavori venerdì mattina.

Le politiche migratorie per l’Ue rappresentano una sfida ancora aperta, sulle quali si gioca il valore della solidarietà tra i paesi membri e quello della carità verso gli uomini. Ormai, la dimensione della risposta a tali questioni non può che essere europea e noi giochiamo il nostro ruolo di rappresentanza civile con un ascolto attivo alle comunità che chiedono una Europa più popolare e attenta alle voci dei più deboli.

Seminario internazionale Eza: una nuova politica della migrazione
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR