Seminario su welfare e cittadinanza

In programma domani, venerdì 10 luglio, a Catania 
Roma, 9 luglio 2009 – Diffondere un’idea diversa del Mezzogiorno. Tracciare le linee per uno sviluppo sostenibile in grado di rilanciare il protagonismo delle persone, dei territori, delle comunità locali. Valorizzare le buone pratiche dei comportamenti di consumo per un economia che poggi su responsabilità personali e collettive.

Sono queste le ambizioni che ispirano il seminario ‘Cittadinanza, sviluppo auto-sviluppo: giovani, donne, attori sociali di un’altra economia’, promosso dalla Presidenza nazionale delle Acli in collaborazione con le Acli Sicilia. L’appuntamento è in programma domani, venerdì 10 luglio a Catania (Sheraton Catania Hotel, via Antonello da Messina 45, ore 9.30).
Interverranno: Giuseppe Vecchio, preside della Facoltà di Scienze politiche dell’Università di Catania, Giacomo Mulè, Ordinario di Sociologia generale dell’Università di Palermo, Fabrizio Sigona del Consorzio Goel, Elena Salzano dell’Agenzia ‘Incoerenze’, Antonello Caria, direttore dello Iares. Per le Acli, fra gli altri: Vittoria Boni, responsabile nazionale del Dipartimento welfare, Maria Grazia Fasoli, responsabile del Coordinamento donne, Giuseppe Failla, segretario nazionale Giovani Acli, Santo Francesco Scirè, presidente delle Acli siciliane. Prevista la presenza del presidente nazionale Andrea Olivero. Dopo gli appuntamenti di Roma (17 e 18 giugno), Viareggio (26 giugno) e Padova (9 luglio) quello di Catania rappresenta l’ultima tappa di avvicinamento all’incontro nazionale di studi di Perugia 2009, quest’anno dedicato al tema della cittadinanza, in programma nel capoluogo umbro dal 3 al 5 settembre.

Seminario su welfare e cittadinanza
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR