Servizio civile alle Acli: seicento i volontari

Il 5 ottobre hanno cominciato il servizio civile presso le sedi delle Acli i 554 volontari vincitori dell’ultimo bando; impegnati su 20 progetti, essi si aggiungono ai 43 volontari già impegnati sui 2 progetti in corso all’estero.

I giovani volontari sono impiegati in diversi ambiti d’impegno: dall’assistenza agli anziani ad altri servizi di prossimità e di welfare, diritti, famiglia, immigrazione, legalità, stili di vita, centri per minori, lotta alla dispersione scolastica, disabilità, sport sociale, cooperazione, turismo sostenibile.

«Il Servizio Civile Volontario – afferma Alfredo Cucciniello, responsabile Servizio Civile della Presidenza Nazionale delle Acli – costituisce una straordinaria opportunità formativa, di crescita e di partecipazione. È una occasione forse unica, che permette di vivere un impegno di gratuità e di utilità sociale, di solidarietà e cooperazione; una esperienza di cittadinanza attiva e di costruzione della pace, intesa come tessuto di relazioni buone, di giustizia sociale e di azioni solidali. È un modo utile di servire la Patria in maniera civile, non armata e nonviolenta. È un’opportunità importante per i giovani, ma decisiva per le stesse Acli che possono trarre da queste esperienze nuova linfa per rigenerarsi».

Servizio civile alle Acli: seicento i volontari
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR